L' OMBRA E' PERSONALE E AL TEMPO STESSO UNIVERSALE......12..6...17

L' OMBRA E' PERSONALE E AL TEMPO STESSO UNIVERSALE.

Il Dottor Deepak Chopra specializzato in Endocrinologia parlando dell'ombra dice che.. “l'ombra viene in genere identificata con il ripostiglio delle energie negative”. Ma dice anche che siamo sempre in grado di far diventare positivo ciò che viene chiamato negativo. Ciò che viene conservato nell'oscurità si altera.

Al pari dell'acqua fresca la consapevolezza deve scorrere liberamente e quando viene imprigionata automaticamente diventa stagnante.Anche il nostro mondo interiore racchiude un'infinità di ricordi e impulsi repressi che non conoscono il fluire.

L'ombra cerca sempre di farsi notare grazie alle sue energie. Pur essendo nascoste le energie dell'ombra rimangono in vita e anche se ci rifiutiamo di guardarle non scompaiono, al contrario, la loro smania di vita si fa ancora più intenza e disperata.

ESEMPIO.

Un bambino trascurato dai genitori pur di attrarre lal oro attenzione assumerà comportamenti sempre più estremi: prima li chiama, poi urla, quindi si incollerisce.

Le energie dell'ombra seguono lo stesso modello comportamentale. La rabbia e la paura fanno salire la tensione fino a sembrarci forze aliene e demoniache che agiscono al di fuori della nostra volontà e invece sono soltanto aspetti della nostra consapevolezza ai quali la repressione dona una forza sovrumana.

La repressione dice :”Se non ti do retta prima o poi mi lascerai in pace”.E l'ombra risponde:” Posso combinare qualcosa che ti costringerà ad accorgerti di me”. E noi lo stiamo sperimentando vero ?

Ora che siamo coscienti stiamo attenti ai vari messaggi che captiamo e in più.. abbiamo anche la possibilità di confrontarci tra noi. Non è meravigliosa questa opportunità della “scuola”?...

Chopra dice anche che l'ombra in tutte le sue manifestazioni richiede la presenza della consapevolezza che deve avere le sembianze della Luce e DELL'AMORE.

Praticamente vista sotto questa luce, l'ombra in sé non è cattiva e di conseguenza non è nostra nemica.

Esempio.

Quando ci viene riservato un trattamento ingiusto, la reazione più naturale è la rabbia: se non le consentiamo di uscire la obblighiamo a CRESCERE e ingrandirsi nell'ombra.

I sensi di colpa poi ci fanno sentire malvagi solo perchè proviamo l'impulso di reagire con veemenza, e così finiamo per rimanere in trappola = il famoso cerchio o giostra ).

Ecco perchè sostengo la grande importanza di tecniche che, attraverso la respirazione, (nel nostro caso circolare e non solo ) ci aiutano a rilasciare queste energie stagnanti che a nostra insaputa vivono in noi rendendo la nostra vita tormentata.... Penso che tormentata sia la parola più atta...

Acquisire questa nuova consapevolezza piano, piano, ci renderà liberi da tutte queste sovrastrutture mentali permettendoci così di riappropriarci della nostra originale innocenza......W... IL SACRO RESPIRO..  MARINELLA...{#emotions_dlg.big-hug}

Login utente

readme