La metamorfosi della persona da bruco a farfalla......

 

lapecorainkashmeer.it/2016/06/23/1397/

La metamorfosi della persona da bruco a farfalla

23 Giugno 2016

Mi piace molto scoprire il simbolismo che accompagna ogni passaggio di trasformazione della nostra vita e soprattutto della crescita personale. Oggi vi propongo un’affasciante riflessione della psicologa Sara Grassi: Il Bruco e la Farfalla, metafora della Crescita Personale

-Cosa significa crescita personale?
La crescita personale rappresenta essenzialmente un percorso di conoscenza di sé che si può svolgere in solitudine, in gruppo o con la guida di un professionista. Ha come scopo il superamento dei limiti che ci separano dai nostri obiettivi, la ricerca del proprio posto nel mondo, la trasformazione interiore che ci permettere di evolvere ad un livello di consapevolezza più alto.
Per capire concretamente come avviene questo percorso ci viene in aiuto il massimo esperto in trasmutazione: il Bruco, che dentro di porta il desiderio di essere Farfalla! E realizza ciò che agli occhi degli altri sembra impossibile.
“Non v’ accorgete voi che noi siam vermi nati a formar l’ angelica farfalla!” Dante Alighieri

-Cosa rappresenta il Bruco nella nostra crescita personale?
Rappresenta quella fase in cui siamo presi dagli automatismi della nostra vita quotidiana, lavoriamo, mangiamo, dormiamo, assolviamo impegni e incombenze senza porci domande, guidati da un pilota automatico che decide per noi il nostro destino senza che ce ne rendiamo conto. Poi arriva il momento in cui sorgono delle domande in noi: che senso ha la mia vita? Dove mi condurranno le mie scelte? É davvero questo quello che voglio? O forse mi merito qualcosa di più? Perché devo soffrire così tanto? Perché la vita mi mette davanti tutte queste difficoltà? Perché… Perché… Perché…? E inizia la spasmodica ricerca, una fame insaziabile di risposte, di soluzioni così che la nostra mente come l’amico Bruco, cresce, cresce e non ne ha mai abbastanza, si riempie di informazioni, corsi, libri, esperienze, prove, errori, ancora dolori, delusioni, dubbi e incertezze.
“Quello che il bruco chiama fine del mondo, il resto del mondo chiama farfalla.” Lao Tzu 
Solo quando finalmente tocchiamo il fondo, ci arrendiamo, molliamo la presa, ci sentiamo sfiniti ed impotenti, solo allora arriva il momento più misterioso e magico, la trasmutazione interiore, il Bruco che esausto della realtà nel quale si trova incastrato, si chiude in se stesso, si trasforma in Crisalide e compie la sua metamorfosi. Solo lì nel buio della propria interiorità possiamo affrontare le nostre paure, le ombre che nella quotidianità facciamo finta di non vedere, le parti di noi che disprezziamo, i demoni che ci inseguono da tutta una vita… Fa paura? Certo! È impegnativo? Sicuramente! È difficile? Può sembrare anche impossibile! Ma come per il bruco, se si affronta la metamorfosi con coraggio e determinazione, ciò che sembrava impossibile diventerà realtà!

-Cosa rappresenta la farfalla?
La farfalla rappresenta in noi uno stato di grazia, di pace e di beatitudine, nel quale i nostri sforzi vengono ripagati e si può assaporare la vita con leggerezza, gioia, piacere. L’essere Farfalla, per molte persone, non è uno stato permanente, ma un’eccezione che nella vita viene concessa sporadicamente e che ha una durata limitatissima nel tempo. Ed ecco quindi che ritorna il Bruco! È vero, non è facile vivere a lungo come Farfalle, ma più ci avviciniamo alla nostra anima, più siamo presenti sinceramente a noi stessi e viviamo consapevolmente il momento presente… più occasioni avremo per prendere il volo!
“La Farfalla è un emblema sia dell’effimero, sia di ciò che dura in eterno… È un simbolo dell’anima…” Hermann Hesse

sara grassi psicologa la pecora in kashmeerSara Grassi, psicologa
saragrassi.psy@gmail.com          +39 3407544714

Gli articoli di Sara sul blog

 

Login utente