Non Inseguire chi Non ti Cerca......12.......7... 20

Non Inseguire chi Non ti Cerca

Inserito in Evoluzione Personale

chi Non ti Cerca
 
Non Inseguire chi Non ti Cerca
 
 
Non inseguire chi non ti cerca: Regala la tua Assenza a chi non apprezza la tua Presenza. In questo senso è fondamentale imparare a distinguere le persone e soprattutto, a voler bene a se stessi.
 
 
Capita sovente nelle relazioni di ogni genere e soprattutto nei rapporti di coppia, di correre dietro a chi Non ti Cerca.. a chi non apprezza la tua presenza, il che innesca meccanismi di sofferenza e insicurezza al tempo stesso. In fondo non ha senso essere infelici per chi non si preoccupa di noi.
 
Non inseguire chi Non ti Cerca perché chi ti merita davvero ti vuole al suo fianco e non dietro di lui.
L’attenzione non si elemosina né si accettano briciole. Chi lo fa commette una grande ingiustizia emotiva contro se stesso. L’affetto si deve dimostrare in modo equilibrato e sarà la base che cementa il rapporto.
 
 
Tu non vali così tanto e io non valgo così poco è un elemento da tenere presente quando ci si accorge di stare in un gallup emotivo di questo genere.
L’indifferenza degli altri nei nostri confronti è un circolo vizioso, perchè finisce per generare in noi la sensazione di non esserne meritevoli e di non essere apprezzati dagli altri. È facile provare questa sensazione quando le dimostrazioni di indifferenza e disinteresse sono costanti verso di noi, verso gli scambi che offriamo e verso la costruzione di un rapporto significativo, quando magari l’altra persona non sente questo tipo di esigenza. Ecco che si crea un pendolo verso chi non apprezza la nostra presenza.

In reltà non si tratta di sminuire gli altri, ma di valorizzare di più te stesso e di lavorare sulle tue necessità affettive, le tue inquietudini, insicurezze e paure, nel vivere i rapporti. Questo sarà il pilastro fondamentale che sosterrà i rapporti solidi e sani.
L’interesse e la reciprocità sentimentale sono qualcosa a cui non bisogna MAI rinunciare. Non bisogna nemmeno rassegnarsi ad ottenerli solo perché è da molto tempo che si sta con la stessa persona. Di fatto non si parla solo del benessere individuale, ma anche di quello altrui e del rapporto.

Non Inseguire chi Non ti Cerca, lascia che ti trovino e che il mondo ti venga incontro.

In verità quando qualcuno vuole, è capace di smuovere mari e monti per stare al tuo fianco e farti star bene.
Forse alcune assenze sono conseguenza del ritardo cronico, degli impegni giornalieri e di una vera mancanza di tempo. Tuttavia, il disinteresse reiterato sarà quello che segnerà la differenza ed è un segnale che qualcosa va corretto nel tuo approccio alle relazioni.
In qualsiasi genere di rapporto che sia o no di coppia.. inseguire e supplicare un affetto che non è corrisposto non è sano, né a breve né a lungo termine. L’amore sgorga spontaneo e deve essere sentito e donato, ma mai implorato.
Se senti che si sta compiendo un’ ingiustizia emotiva, probabilmente ti stai sottomettendo ad un rapporto che ti causa grande sofferenza. Non devi trasformarvi in marionetta delle necessità altrui né delle loro voglie.
Devi chiarire a te stesso quanto ti ami e avere ben chiaro cosa davvero meriti.

Puoi permetterti di non sentire la mancanza di chi Non ti Cerca. Puoi permetterti di non sottometterti al castigo dell’apparente indifferenza nei tuoi confronti.

Il primo grande passo è iniziare a valorizzarti e a volerti bene. Il tuo affetto e amore deve essere riservato a chi ti vuole, ti accetta senza giudizi e aspettative, né esigenze. Chiaramente questo atteggiamento deve essere reciproco. Quindi.. regala la tua Assenza a chi non apprezza la tua Presenza
Non tralasciare di valorizzare e ringraziare quello che hai, non trascurare e sprecare le opportunità di relazionarsi con i propri cari. Tuttavia, l’indifferenza continuata ha altre tinte e possiamo vedere nel suo riflesso l’egoismo e il disinteresse smisurato. Questa negligenza propria dell’indifferenza a volte si riempie di disprezzo, cosa che genera situazioni molto dolorose che deteriorano la percezione che abbiamo di noi stessi e delle relazioni con gli altri.

L’indifferenza mina la nostra autostima e la nostra salute emotiva, quindi dobbiamo imparare a regalare la nostra assenza; d’altronde non stanno valorizzando la nostra presenza.
 
 
Come abbiamo detto, non devi rassegnarti a sentirti sminuito e trascurarti, o credere di non essere meritevole di compagnia. Tuttavia, devi avere ben chiaro che la “conditio sine qua non!, affinché ti valorizzino gli altri è che devi farlo tu per primo.
Sorridi allo specchio, volendoti bene e apprezzandoti per quello che sei. Amati e renditi conto del fatto che se qualcuno ti ignora, non vuol dire che non vali.
 
 
Inoltre dobbiamo renderci conto che ogni volta che non accettiamo l’altro esattamente così com’è e pretendiamo che cambi, stiamo compiendo una manipolazione, che avviene attraverso sensi di colpa, rancori, ritorsioni.
Nessuno cambia perché qualcuno gli dice di farlo. Ognuno ha i suoi meccanismi che agiscono autonomamente, ha delle re-azioni già programmate da tutta la Vita.
L’altro cambia quando manifestiamo pienamente ciò che siamo, ed abbiamo piena coscienza del nostro valore, e di cosa ci fa stare bene e di cosa ci fa stare male. Quando siamo in grado di dire NO, di girare le spalle ed andare via, e l’altro si rende conto che facciamo sul serio, che non accettiamo più quello che prima subivamo.
Siamo pieni di giustificazioni: “questo non lo posso dire”, “questo non lo posso fare”, “con il capo non si può”, “si offenderebbe”, “non capirebbe”, e continuiamo così…

Se qualcuno non ci rispetta siamo noi che dobbiamo smettere di restare lì a farci trattare così, siamo noi quelli che non rispettiamo noi stessi e rimaniamo a lamentarci ed a dirgli che dovrebbe comportarsi diversamente. Se accettiamo di restare in una situazione che ci fa stare male, siamo noi che, per primi, stiamo mancandoci di rispetto.

Quando qualcuno o qualcosa ci fa male, possiamo solo cambiare strada. E’ solo così, cambiando strada infinite volte, lasciandoci dietro le spalle situazioni e persone sbagliate per noi, che troviamo la strada in cui stiamo bene.
Eliminando ciò che non fa per noi, troviamo chi siamo.
Iniziando a dare rispetto ed amore al nostro Vero Sé, ciò che è falso se ne va e non torna più, perché lo riconosciamo e non siamo più disposti ad accettarlo.
Una relazione di qualsiasi tipo, dovrebbe essere una condivisione di amore, un dare e avere, non un prendere e basta. Non elemosinate con chi non vi merita o non vi apprezza.. Non permettete che questo succeda, non sacrificate la vostra dignitá e la vostra felicitá solo per tenere qualcuno accanto a voi.
 
 
Ripetete ogni giorno a voi stessi IO SONO LA PERSONA PIU’ IMPORTANTE DELLA MIA VITA!

 
 
Ambiente Olistico staff

Login utente

test