Walter Nones - emozioni ad alta quota...In onore all'amante della montagna

Morto l'alpinista Walter Nones

Incidente durante scalata sull'Himalaya

Alpinismo in lutto per la morte di Walter Nones, 39enne altoatesino deceduto mentre stava tentando una salita al massiccio del Cho Oyu, nell'Himalaya. La conferma dell'incidente mortale è stata data dalla moglie, Manuela, sul blog dello stesso alpinista. La guida alpina e maestro di alpinismo era nato a Cavalese il 5 novembre 1971. "Non potremo più riabbracciarlo, possiamo solo ricordarlo per il grande uomo speciale che era", scriva la moglie.

Walter Nones

Non si hanno ancora particolari sull'incidente di cui è rimasto vittima Nones che stava tentando una nuova via per scalare il massiccio del Cho Oyu. "Non ci sono ancora informazioni precise sull'accaduto quindi chiedo rispetto da parte dei mezzi d'informazione nel diffondere la notizia scrive la moglie Manuela -. Quando avrò maggiori informazioni le pubblicherò sul blog''.

Il cadavere dell'alpinista sarebbe già stato recuperato. Walter Nones, carabiniere, era in spedizione con Giovanni Macaluso e Manuel Nocker e stava tentando la scalata autunnale all'ottomila himalayano, aprendo una nuova via sul versante sud ovest. Due anni fa Nones, fu protagonista della scalata in cui perse la vita Karl Unterkircher sulla parere Rakiot del Nanga Parbat.

**********************************************************

"Che cos'è la morte? E che senso ha nascere se poi, non si sa né come né quando, ci toccherà morire? E dopo la morte, che succede? C'è chi dice: nessun morto è mai tornato a raccontare ai vivi quello che avviene nell'altro mondo, ammesso che paradisi, inferni, purgatori - e limbi - esistano davvero.

E se invece fossimo noi a non capire il linguaggio dei Morti, che muoiono dalla voglia di raccontarci la loro nuova e bellissima vita, quello che fanno fuori dal corpo in mezzo a miriadi di Esseri spirituali, in regioni dell'anima e dello spirito piene di meraviglie? E se fosse possibile guardare anche da vivi oltre la soglia della morte, come accade ogni volta che apriamo la porta di casa e ci si presenta davanti agli occhi il mondo di fuori, tutto da esplorare?

Insomma, che succederebbe se piano piano si venisse a scoprire che la morte può diventare una cara e rincuorante amica?

Pietro Archiati

************************************************

ARRIVEDERCI Walter..ORA POTRAI SCALARE LE VETTE DELL'INFINITO ..

.UN ABBRACCIO ..NAMASTE' VIRAMO..CIAO

 

Login utente

readme