amore materno.. ( C'E' POSTA + PER GLORIA )

Ciao Viramo,ciao a tutti,pensando alla mia mamma ho avuto un pensiero:avere la capacità di amare i figli è un grande dono,ma per chi non ha questa capacità,il dono si trasforma in una colpa,che non tutti i figli sono in grado di perdonare o di accettare.

Cosa ne pensi,Viramo?grazie

Tutto ciò che può

.

Bionic Humidifier by Gonglue Jiang

Acqua= AMORE= attenzione e gentilezza..ma soprattutto COMPRENSIONE{#emotions_dlg.cuore}

Tutto ciò che può “minacciare” il rapporto madre e figlia viene sistematicamente attaccato, allontanato, con tutti i mezzi a disposizione tra cui il “senso di colpa”, che diviene l’arma principale del combattimento. Ogni volta che la figlia tenterà di ribellarsi, pagherà con una angoscia violenta che le costerà sofferenza e che non le darà tregua anche per gli anni a venire.

Non si è in grado di perdonare quando non si ha conoscenza delle LEGGI fondamentali. E se ti dicessi che tu hai scelto questa famiglia ..tu cosa mi risponderesti? Ecco..dalla tua risposta posso valutare il tuo attuale stato d'animo..

Se sei disposta a spiegarmi..possiamo approfondire e andare più in profondità..

Un abbraccio di {#emotions_dlg.cuore}.. {#emotions_dlg.salut}

Dunque,la mia considerazione

Dunque,la mia considerazione mi è venuta per due motivi,il primo è un mio errore:pensavo che quando una donna dà alla luce un figlio automaticamente ama quel figlio,ma nel mio caso non è stato cosi. Mia mamma non è stata capace di amare nessuno dei suoi figli,perchè aveva troppi problemi personali,ma io sto cercando di accettare,di capire....sì,credo anche io di essermi scelta questa famiglia,e il mio cercare di capire dipende dal fatto che probabilmente ho una qualche lezione da apprendere o un debito karmico.

La seconda parte della mia considerazione mi è venuta perchè le mie sorelle,ma anche amiche che mi parlano del loro rapporto con la mamma,ne parlano con indifferenza o addirittura odio,rabbia o rancore,non  sto giudicando,ho solo considerato che a volte per noi figlie o figli è difficile....a volte dal più profondo del mio profondo sale su un dolore,che vorrei lenire senza odio nè rabbia,vorrei piangere per sciogliere quel dolore,ma non ci riesco,mia mamma non è nemmeno in grado di capire che mi ha ferita....come può essere?mah!grazie per la tua attenzione...

Ognuno ama come può

Ognuno ama come può amare...Tua mamma sta facendo il suo personale cammino  "scuola"- VITA. Non si può amare i figli se non si possiede in sè la scintilla d'amore.

In questi casi di solito consiglio di fare meditazioni katartiche che hanno il potere di far affiorare il dolore... espellendo così la carica generata dalla mancanza d'amore. La tecnica del rebhirting = respirazione circolare, può essere risolutiva.

Per quanto riguarda le tue sorelle... ognuno reagisce come può, in cuor suo, agire...

Quando non siamo in grado di sentire il dolore che causiamo, sia consciamente che inconsciamente, certamente non possiamo neppure immaginare il male fatto........Penso sia il tuo caso specifico...

Se vuoi puoi iniziare una terapia che basandosi sulla respirazione katartica sarà in grado, attraverso il respiro, di portare a galla il dolore che in te ancora esiste e persiste nel subconscio..

Ti sono vicino.{#emotions_dlg.cuore}

****************************************************************

Ti allego una risposta che io ho fatto .....

PERCHE’ SENTO IL DESIDERIO DI PRATICARE IL REBIRTHING ?    (mia domanda alla Voce )

 Risposta

Questo tipo di respirazione vi permetterà di sbloccare dei blocchi
energetici che persistono nei vostri corpi. E’ una tecnica che potete
praticare anche da sole. Una volta imparato bene la tecnica, il vostro
respiro tornerà ORIGINARIO, EQUILIBRATO, RITMICO, UNITARIO.
Dopo tanta teoria è giunta l’ora della pratica attiva. Il vostro
respiro è il veicolo che vi porterà alla SORGENTE, ALL’IO SUPERIORE che
sta dentro di voi. IMPARATE A RINASCERE attraverso questa meravigliosa
disciplina del REBIRTHING, a diventare degli attenti testimoni di
movimenti energetici e potrete constatare come la vostra dualità
inizierà a dissolversi ritornando al PENSIERO ORIGINARIO.

Solo il semplice desiderio di respirare il PRANA, oltre che
ossigeno, svilupperà in voi una maggiore CONSAPEVOLEZZA e potrete avere
esperienza diretta (e non teorica) dello SPIRITO VIVENTE in voi.
Potrete così assistere ad un processo d’integrazione di entrambe le due
parti del cervello: l’intellettuale maschile si fonderà come per magia
con quello intuitivo femminile.
Tutto ciò permetterà ad antichi blocchi energetici di dissolversi attraverso il rilascio consapevole del respiro.
Rabbie represse potranno così scaricarsi senza essere rietichettate ,
perché ciò che uscirà sarà solo dell’energia condensata. Con il tempo
avverrà una ripulitura dei canali energetici che vi permetterà di
percepire in voi una parvenza di UNITA’, e questa parvenza vi porterà
automaticamente a pensare in modo UNITARIO.
Attraverso la pratica del REBIRTHING sarete così impegnate
ad ascoltare le proprie emozioni da dimenticarsi , anche se per pochi
attimi la superattiva mente.

UNITEVI E RESPIRATE LUCE con la consapevolezza che la respirazione
connessa vi porterà ad acquietare la vostra mente. FATELO ORA, FATELO
INSIEME, FATELO SPESSO, anticiperete così i tempi per poter apprendere
sempre più e sempre meglio i nuovi concetti che , attraverso Marinella,
giungeranno a voi copiosi.
L’AMPLIAMENTO DEL CONTENITORE VI
PERMETTERA’ DI PREPARARE I VOSTRI CORPI ENERGETICI A RICEVERE LE PIU’ ELEVATE ENERGIE VIBRAZIONALI. BUON “LAVORO.

Login utente

test