umiliazione...sob...( STAMANE C'E'+ POSTA IN FORMA PIU' COSMICA PER MAREA )

Olà Marinella,

ciao a tuttiiiiii

mi è successo quetso e se riesco ad entrare in questa emozione...il gioco è fatto..il dado è tratto....

venerdi scorso....ho affrontato una cosa per la mia mente (e bada bene la parola mente) importante..

sono andata avanti il  Consiglio della mia categoria di lavoro (15 persone) a dover dire se volevo rimanere iscritta ad un registro a seguito del fatto che non ho conseguito determinati "requisiti".

per fortuna sono andata con il mio amico Angelo il quale si trovava li per la stessa motivazione....che mi ha sostenuta anche solo con la sua presenza.

bene.

ovviamente Angelo ha preso la cosa in maniera del tutto diversa dalla mia..ovvero con leggerezza....

io, invece, sentivo un forte blocco, qualcosa mi diceva di nn buttarmi nell'arena come un gladiatore...insomma non darmi in pasto..come un pesciolino in mezzo all'oceano....

ma sinceramente...queste persone nn mi hanno mai fatto nulla, e nulla hanno a che fare con le mie vicissitudini....sn persone che vedo tutti i giorni e la mia reazione...era troppo carica...ovvero c'è in questo una carica...

non so cos'è ma siccome si ripete avrei bisogno di vedere cos'è...in fondo posto che la parte di me più profonda ha deciso che è bene cosi...cos'è in me che mi condiziona a tal punto da farmi stare cosi?

mi sono sentita cosi umiliata come a dire...io non vi devo dire o giustificare nulla, nulla di nulla...eppure l'unico nulla era il pensiero che qualcuno mi chiedesse una giustificazione..deduco che sulla gogna sono capacissima di mettermi io da sola..

infatti oggi ho visto una delle persone facenti parte del Consiglio (ovviamente una donna dal nome Nadia) e mi ha detto...MARA com'eri seria l'altro giorno..sinceramente mi sono preoccupata...

e io: "nn pensavo si vedesse cosi tanto, nn avevo voglia di dire nulla perchè nn volevo giustificare davanti a 15 persone l'ingiustificabile...e in più...non volevo dare il diritto a nessuno di dire qualcosa. quindi..."

e lei: "si, si dovrebbero trattare certe situazioni con sensibilita, elasticità e quella riunione era semplicemente evitabile.."

insomma, lei ha visto oltre il mio sguardo (che doveva essere furente), ed essendo lei fuori dalle righe ha avuto il buon cuore di dirmi queste semplici parole con tatto...ma sempre con la distanza che si tiene quando davanti si ha qualcosa che nn si conosce e che si vorrebbe nn ferire ulteriormente..

mio Dio mi sono detta...ma si vede cosi tanto?

MARI, cosa ci sarà dietro questa umiliazione che mi porto da tanto tanto tanto tanto tempo e che mi condiziona la vita e che mancoo so cos'è?

è un blocco, ma è orgoglio eccessivo? presunzione? ego? dolore? troppo rispetto di se? troppa paura di perdere la faccia (io la vivo cosi...tengo cosi a me che eviterei qualsiasi figura di cacca)...come questa.

beh....anche questa è la verità da sviscerare per vivere nella giusta dignità e non nell'eccessiva dignità...

liberatemi!

Ciao!

Dietro le umiliazioni c'è la

Dietro le umiliazioni c'è la nostra storia che si trova nel corpo causale... Diventare consapevoli che noi abbiamo vissuto infinite storie, è già l'inizio della risoluzione.

"è un blocco, ma è orgoglio eccessivo? presunzione? ego? dolore? troppo rispetto di se? troppa paura di perdere la faccia (io la vivo cosi...tengo cosi a me che eviterei qualsiasi figura di cacca)...come questa."

Possono essere un pò tutte queste elencate... dato che noi abbiamo vissuto e vivremo ogni espressione che ogni singolo individuo ha sperimentato durante le loro personali storie= vite.( Memoria e coscienza collettiva ).

Prendi semplicemente atto dell'attuale tuo passaggio e ditti tranquillamente " Ha è cosi"?..... Nel giusto tempo affioriranno le giuste risposte, l'importante è avere l'intenzione ( come tu hai ) di continuare il cammino evolutivo nella COSCIENZA UNIVERSALE .... Ammiro la tua determinazione nel voler conoscere sempre di più chi vibra veramente in Marea, ma questo basta, credimi.. il resto avverrà naturalmente con il minor sforzo possibile... BACIOTTO {#emotions_dlg.cuore}

grazie,

si, questa tua risposta mi da più serenità:

già sapere che sto facendo tutto quanto è possibile o è stato possibile, mi rasserena perchè almeno la coscienza è tranquilla.

bene.

certo che l'intenzione di continuare il cammino VERSO E NELLA COSCIENZA UNIVERSALE.

il resto viene automaticamente escluso...chiunque io sia....

non si può servire due padroni...rinnovo il mio Padrone..RE

MARI...sono cotta...

ciao ciao ciao

p.s.

o è la mancanza di amore e di comprensione che ho verso le mie disavventure? la mia impazienza..la mia durezza verso di me...

mi sa che da me mi sono risposta...

dopo questo mi è pure giunta una grande tenerezza...

il retso lo faccio vedere e dire a te, e t chiedo di entrare dentro in me come una lancia..quella lancia...

thank you....

MA-REA

SII QUIETA..TUTTO E' GIA'

SII QUIETA..TUTTO E' GIA' ACCADUTO..DEVI SOLO ATTENDERE I TEMPI IN CUI POTRAI DIVENTARE CONSAPEVOLE..{#emotions_dlg.salut}

SI.

CARA DOLCE MARI CHE OVUNQUE SEI PRESENTE O TU IN PERSONA O LE TUE MANIFESTAZIONI...

E SOLO IL TEMPO MI FARA' SAPERE DI CHE COSA DEVO DIVENTARE CONSAPEVOLE.

CARA MIA FORSE GIA'LO SO MA NN E' SEMPLICE AMMETTERLO...SERVE MOLTO CORAGGIO.

MA...VEDREMO COSA ACCADE.

IN OGNI CASO ANCHE SE MARETTA PIANGE HO SCELTO IL PIU' ALTO AL PRIMO POSTO.

T ABBRACCIO

Login utente

test