Riccardino che aveva Gesù vicino...favola di Pasqua..Leggetela hai vostri bambini..

http://www.reginadellapace.info/UserFiles/image/BUON%20PASTORE.jpg

 

Riccardino che aveva Gesù vicino...favola di Pasqua..

Riccardino che aveva Gesù vicino

La luce del mattino filtrava lenta e le ombre nella stanzetta di Riccardino tardarono un pochino.

Riccardino oggi è il grande giorno!

Disse la mamma, la felicità accese il visino di quel fragile bambino, che non aveva mai lasciato il suo lettino.

Mamma tieni, attaccalo!

Disse Riccardino con orgoglio mostrando un foglio con un disegnino, che rappresentava un bambino con in braccio un agnellino. La mamma prese il disegnino complimentandosi con Riccardino, mentre cercava un punto vuoto sull’armadio, un impresa resa assai ardua data la quantità di disegnini, che il bambino aveva fatto negli ultimi giorni.

Amore ormai non si contano più i disegnini con l’agnellino, posa quella matita, papà è giù in giardino tra poco gli porteranno l’agnellino e tu potrai finalmente stringerlo tra le braccia.

Improvvisamente il papà varcò la soglia con in braccio un agnellino da latte, Riccardino era fuori di se dalla gioia, mentre la mamma cercava di contenerlo:

Amore non ti agitare, il tuo cuoricino.

Riccardino allungava le braccine verso l’agnellino che belava disperato e impaurito.

Papà dallo a me lo calmo io, ha solo paura!

Il papà lo depositò tra le braccia di Riccardino, e le sue carezze calmarono immediatamente il piccolo agnellino.

Quanto è carino!

Disse Riccardino tutto sorrisi. La mamma e il papà guardavano Riccardino commossi sino alle lacrime.

Mamma perché a Pasqua si uccide l’agnellino.

Disse improvvisamente rattristato il bambino.

Amore dell’ agnellino è quello il destino.

Rispose la mamma.

E’ nato per morire? Perché deve soffrire?

Chiese il bambino tra le lacrime.

E’ un sacrificio dovuto, un tributo al cielo. Lui si sacrifica per ricordare agli uomini di buona volontà di quando l’agnello di Dio, Gesù, fu messo in croce per portare al mondo la sua pace.

Ho capito!

Disse fintamente convinto il bambino, mentre continuava a carezzare l’agnellino.

Mamma Gesù è qui vicino, e dice non uccidete più l’agnellino è innocente come un bambino.

Disse Riccardino sempre più affannato.

Mamma Gesù dice che la vita è amore e pace, e di smettere di emulare la croce.

Queste furono le ultime parole di Riccardino prima di sprofondare nel suo cuscino in un sonno che non avrebbe visto un altro mattino. Quel giorno Riccardino si spense mentre stringeva tra le braccia il suo agnellino, una morte annunciata da quando la sua vita era nata. La mamma e il papà lo strinsero in un abbracciò che sapeva di eternità e l’agnellino prese a leccargli il pallido visino e su tutti i disegnini appesi sull’armadio, accanto al bambino con l’agnellino apparve il volto di Gesù vicino.

A Pasqua non uccidete l’agnellino è innocente come un bambino.{#emotions_dlg.rolleyes}

Cleonice Parisi

NAMASTE' VIRAMO ..CIAO{#emotions_dlg.smile}

Login utente

test