Sogno notte 15 febbraio 2009..( C'è POSTA PER STEFANO .. n°2 )

Namastè Viramo,

da parecchio tempo faccio lo stesso sogno. Ho tentato di analizzarlo, ma non so se ciò che ho intuito è corretto. Questa mattina ho guardato le carte sciamaniche. Indovina cosa è uscito? La lucertola.

Il sogno è molto semplice:

sono davanti alla pompa del carburante con la macchina. Devo fare rifornimento. Invece di mettere gasolio, introduco benzina. Preoccupato chiedo al gestore che problemi potrei avere. La risposta è imbarazzante: " non si preoccupi " faccia ancora un po' di gasolio e vedrà che andrà bene. Avrà solo qualche problema finchè non finisce questo pieno.

Interpretazione personale:

nella vita è fondamentale ciò i cui ci si nutre. Tutto fa evolvere; ma se usiamo il nutrimento corretto, la crescita avverrà con minori problemi e preoccupazioni. Sfortunatamente, l'ho letto anche nel senso che ancora non faccio abbastanza per la mia crescita; cioè dovrei eliminare le scorie che ingurgito. Analizzandomi, non ho capito con chiarezza quali possano essere.

Cosa ne pensi?

CITAZIONE Lucertola La

CITAZIONE

Lucertola

La lucertola, nell'antichità, veniva ritenuta un portafortuna ed emblema della saggezza, sognarla quindi significa che occorre avere più coraggio perché si ha poca decisione nell'affrontare la vita.

======================

Come può essere logico che la benzina  possa essere messa al posto della gasolio..o viceversa?

Certamente la tua macchina = strumento, avrà dei problemi al motore, vero?

Non è forse che tu... hai messo del carburante sbagliato dato che il benzinaio, che è il tuo io, ti ha rassicurato che comunque tutto si sistemerà da solo? Tu hai ora introdotto il giusto carburante e se il motore primario lo saprà elaborare, trasformare, allora potrai continuare il tuo viaggio..

MA DIO MIO, ALMENO QUESTA VOLTA VIAGGERAI INSICURO CON LA "PAURA" CHE IL MOTORE NON FACCIA CAPRICCI.

Troppo sicuro hai viaggiato fino ad ora, ora puoi dire " BENVENUTA "PAURA" DI NON POTER ARRIVARE........A volte la paura ti permette di non viaggiare sulla corsia di sorpasso ma di stare sulla corsia... che ti possa offrire la possibilità di mettere la freccia e fermati nella corsia di emergenza.

Morale...Troppo sicuro sei stato, ora permetterti di avere quella tremarella che ti fa viaggiare sperando che il motore regga.= Meno certezze e molti più dubbi......

========================

Io ho compreso il senso del messaggio. Sehai bisogno di chiarimenti ...eccomi..

Namastè  Viramo CIAOOcchiolino

Namastè Viramo. In parte sono

Namastè Viramo.

In parte sono felice di ciò che ho intuito. Qualcosa ho appreso nel mio cammino, sin ora svolto.

Dubbi ne ho, forse anche troppi (se ha senso scriverlo). La certezza che il motore saprà elaborare è in me radicata. Per me è fede; in quanto individuo il motore nel mio Sè. Il motore " camminerà ", sempre che io non decida di spegnerlo; ma, il mio intento attuale, è quello di oliarlo meglio, potenziarlo, pulirlo, etc.. Farò tutto ciò che è necessario e da me possibile, per renderlo sempre più efficiente e sicuro (questo atteggiamento evidenzia la mia paura di rotture=fermate "indesiderate").

Più che non riuscire a viaggiare sempre in corsi di sorpasso, la mia paura è quella di non vedere le soste a me necessarie e le opportunità che la vita mi offre.

Questa è la mia più grossa paura.

Fenix

calcolare l'inconscio..

Le paure sono soprattutto inconsce, ed è grazie ai sogni che possiamo cercare di smascherarle.

Giusto elaborare con l'intelletto, ma meno giusto è pensare di risolverle utilizzando solo il conscio.

E per quello che riguarda il tuo sogno è evidente che non può essere decifrato utilizzando i soli ragionamenti.E' in questo passaggio che non riusciamo ad intenderci, perchè la mente pensa e la mente risponde.. Non è così che si va avanti, perchè non basta la sola volontà, ciò che più serve è CALCOLARE CHE LA PARTE OMBRA AGISCE PER CONTO SUO.  E' li che bisogna cercare attraverso un lavoro sull'inconscio.. Forse un giorno riuscirò a trasmetterti questo passaggio..

Un abbraccio..conscio e inconscio. viramo ciao

Conscio e inconscio

Namastè Viramo.

Molti anni ho dedicato alla scoperta dell'universo.

Tutto ai miei occhi è chiaro e lineare; incluso il conscio e l'inconscio.

Ciò che ancora non riesco a " riconoscere - conoscere " è l'inconscio, pur sapendo, perfettamente, che esso èsiste in noi.

Tutto ciò che è al di là del " conosciuto " è difficilmente individuabile. Diciamo che sono una persona che vede solo con un occhio e mezzo. Ragione/intelletto, inconscio/parte oscura dell'anima, amore.

Spesso tento di entrare dentro di me, ma il più delle volte mi perdo e ne esco con un pugno di mosche.

Cara Viramo, intendo perfettamente ciò che tu spieghi da sempre; però sono sempre fermo al palo.

Spero che la tua capacità comunicativa riesca a far scattare la molla in me. Da molti anni viaggio, ma alla fine è solo un circolo intorno ad un centro. Quando lo raggiungerò? Come disse qualcuno: " ... i tempi sono solo di Dio ... "

Fenix

Login utente

test