NON POSSO RIPOSARE...SENZA DI TE, GESU'....UNA PICCOLA FIABA...UNA LUNGA VITA... ieri e oggi.. ( C'E' POSTA PER FABIO )

LETTERA AL MIO AMATO GESU'...

CIAO ANDREA,ORA GLI ANGELI SI DELIZIERANNO DELLA TUA ANGELICA VOCE..

TI ho incontrato in questa vita e ci siamo per una sera capiti.... già quarant'anni fa avevo sentito il tocco della tua anima.... Arrivederci  Andrea...Marinella.Risatona

 

Inviato da viramo il 31 gennaio, 2009 - 21:52

Vi dono IL Faro della mia vita..CRISTO... La mia emozione più SENTITA..  EccolaRisatona

 

Sai Gesù! quanto avrei voluto esserti accanto... quando nell'orto del Getsemini, tutti i tuoi amici ti hanno abbandonato... lasciandoti solo e triste, in attesa di coloro che hanno crocefisso TE... che Sei AMORE.!!!

Forse... sono solo parole dettate da un senso d'incompiuto, ma oggi SENTO IL TUO DOLORE DI UOMO E LA TUA IMPOTENZA DI UOMO-DIO... Ed è per questo, che dopo più di duemila anni ti dico.." TI amo mio dolce GESU ".Oggi, e solo oggi, sento dolore... è forse perchè AMO?.

Poche parole, ma tanto cuore c'è in questa lettera, e questo lo devo al fuoco che arde costante sotto i miei piedi. Mi meraviglio di me GESU',non riconosco più quella Marinella che per tanti anni ha vissuto al posto mio; oggi c'è una Presenza che si strugge d'amore per te... che Vive per Te.

Prendimi per mano e non lasciarmi MAI PIU'....Questo è ciò che oggi ti chiedo. Solo questo desidero, e anche ora che sto scrivendo sento una mano sul cuore che stringe forte a tal punto da farmi mancare il respiro.. E' forse amore?

Mi sento come quando avevo 14 anni. Anche allora, provavo la stessa struggente sensazione; quando aspettavo ore e ore sotto i portici che passasse il Pino; il ragazzino che mi aveva rubato il cuore. Non sarà CHE SONO DI NUOVO innamorata?

Mi sono innamorata di TE GESU'.!!!...Che altro potrebbe essere?

Ricordi quando ero bambina... quanto ti amavo? E ora, che sono al tramonto della vita terrena.. ancora ti amo. Per una parte di vita ti ho abbandonato, è vero, ma credimi... non ti ho dimenticato.... solo un poco accantonato.

Tu Sei COLUI che quando, chiuderò gli occhi ormai stanchi sul mondo, penserò e invocherò, perchè oggi mai più ti tradirò. (sperem)

Oggi sono diventata una donna fedele, una donna che AMA IL SUO UOMO-DIO al di la... di tutte le cose del mondo.

TUA  MARINELLA..Sorridente

*********************************************

UNA PICCOLA FIABA...UNA LUNGA VITA... ieri e oggi.. ..

Una piccola fiaba... una lunga vita....

Gesù Salvatore del mondo

Tanto tempo fa, quando il mondo possedeva ancora in se una innata semplicità, ho conosciuto una ragazzina dagli occhi nocciola e dalla pelle di luna.

Un sogno nutriva il suo cuore di bimba, un sogno che colmava con la sua fantasia, mentre ancor fanciulla svolgeva, per usi e costumi di quei tempi ,lavori da grande.

La sua fantasia iniziava all'alba di ogni domenica mattina, si alzava furtiva, indossava il primo vestito che trovava ed usciva di casa quando ancor la notte avvolgeva silente le case.

Era sola, mentre camminava verso la sua fantasia, attorno a lei il silenzio, nientaltro che silenzio. I suoi piccoli ,spediti passi, creavano il solo rumore che riusciva a sentire in quell'ora ovattata dal tacito sonno, di un rione ancora addormentato.

Ma dove era diretta così decisa, cosi gioiosa, la dolce Lella? Chi avrebbe dovuto incontrare, al nascere ancora un pò pigro del nuovo giorno?......

Chi la stava aspettando con altrettanto ardore, era l'uomo dei suoi sogni, il suo uomo-Dio.

Egli era posto in una nicchia, la Sua figura, altera e forte, attirava quel corpicino ancora informe verso la bianca mano tesa che generosamente offriva a tutti coloro, che per caso, si fossero soffermati ad ammirare quel capolavoro di statua.

Ricordo ciò che sentiva, sento ancora il calore che sprigionava dal suo tenero cuore. Tutto il suo mondo era lì davanti a lei, nulla più esisteva, c'era solo la sua mano abbandonata nella mano suo amato.. Quanta fiducia regnava in quel piccolo, ma vibrante cuore di bimba!..Dio mio quanto era innamorata di Lui...

Come ho fatto ad allontanarmi per tanti e tanti anni... anche dal ricordo di LUI?

Si, mi sono dimenticata di Te, il mondo mi ha portato lontano a tal punto che non ti ho mai cercato. Non ho più percorso quel sentiero che un giorno mi portava di corsa verso la Tua Casa; quella antica chiesetta ai piedi del monte che tanto ho amato, e ancora amo, l'amato Resegone..

Ma Tu, mai ti sei dimenticato di me.Tu mi hai chiamato urlando dal mio cuore, e con Grande Potenza lo hai spalancato al Cielo infinito.

Ti ho lasciato all'alba della vita, e oggi, che il tramonto si sta avvicinando, Tu sei ritornato al centro della mia esistenza. La mia mano è ancora abbandonata nella tua... come un tempo lontano .....Dio mio, ancora ti amo!!!!!!

Quella fantasia di bimba ... oggi è una stupenda Realtà. Camminiamo insieme fino al termine della mia vita terrena? Ti va Gesù?

Dall'amata al Suo AMATO....

Te Quiero...Lella, Marinella ,Viramo, e chi tu vuoi che ancora io sia...

Aspettami   Gesù..

A me queste cose fanno sempre

A me queste cose fanno sempre piangere! La tenerezza dei bambini che eravamo, l'energia, la gioia di vivere, la purezza, la semplicità, la genuinità che esprimiamo ce la portiamo sempre dietro come una fiamma interiore che poi, immancabilmente ce la ritroviamo da adulti.

Quella dolce e tenera bambina di nome Marinella mi ha commosso nell'immaginarmela fare quella strada per raggiungere Gesù, nel silenzio della natura col solo rumore dei suoi piccoli passi.

Ora Gesù è dentro il suo cuore e nessuno può portarglielo via.

Fabio..

***"

Grazie Fabio...è proprio così. La tenerezza per quella mia parte bambina ,a volte strugge il mio cuore di donna ormai anziana, ma per il tempo, non per me, che mi sento ogni giorno sempre più bambina

Quanto tutto è relativo vero !!!!!. ciao

***********************

Solo la compassione è terapeutica, poiché tutto ciò che nell’essere umano è malato, lo è a causa di una mancanza d’amore.
Tutto ciò che non funziona nell’essere umano da qualche parte è associato all’amore: non è stato in grado d’amare o non è riuscito a ricevere amore; non è riuscito a condividere il suo essere.

Da qui l’infelicità, ed è questo a creare ogni sorta di complesso interiore.
Quelle ferite interiori possono affiorare in molti modi: possono diventare malattie del corpo, possono diventare malattie mentali; in ogni caso, in profondità l’uomo soffre di una mancanza d’amore: come il cibo è necessario al corpo, l’amore è necessario all’anima."
Osho

**************

 

Ti regalo il tocco di un angelo.. EGLI ti aiuterà.

NON SEI SOLO, NON LO SEI MAI STATO...ABBI FIDUCIA NEL GIUSTO......  MarinellaOcchiolino

IL MIO PRIMO AMORE.......CHE ORA E' IN CIELO CON GESU'

Dedicata a Pino Negri....

LE  GRIGNE..

Ecco quella bambina di 12 anni..già lavoravo da grande,ho fatto solo la quinta elementare,perchè a quei tempi,le bambine dovevano essere buone mogli e madri; così non mi hanno fatto studiare, anche se io volevo tanto continuare la scuola.......

.Qualche anno fa QUANDO HO SAPUTO DELLA MORTE DEL PINO, mi è uscita dal cuore questa poesia.  Eccola...

===================================================

Mi è stata ispirata nel giorno che ho saputo della sua "morte"- morte di Pino Negri...

^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^
All'alba di un tempo lontano (1958)
quando ancor all'orizzonte il sole calava
ho incontrato un bel ragazzino vestito d'aurora
e dallo sguardo felino, il suo nome era Pino.

L'ho guardato e in me l'amore è sbocciato
per tutta la vita il ricordo mi ha accompagnato.
Sei stato il primo, mio dolce Pino,la tua voce di bimbo,
e il sorriso aggraziato, come lama rovente il mio cuore han marchiato.

Sensazioni profonde, di un amor appena sbocciato
han saputo svelar ciò che in me ancor era celato.
poi così, come sei arrivato, quando il mio fior
non era sbocciato, tu te ne sei andato.

Io piccola donna di vetro vestita, nel tempo ho vagato
in balia della vita, sola, tremante, tendevo la mano alla ricerca
vibrante di un ricordo lontano. Ma il tempo, amico insperato,
la profonda ferita ha risanato, ed un altro amore il mio cuor cicatrizzato.

Oggi, al tramonto del tempo presente, tu te ne sei andato
dalla vita per sempre,..ma credimi Pino, per ciò che mi hai dato,
mai e poi mai sarai dimenticato.

Nello spazio senza tempo, or sei luce in movimento
e se il mio cuore fa un saltino, ti sarò ancor vicino.
Saprò darti tanto amore, per lenire il tuo "dolore"
sussurrando alla tua forma... sei Luce oltre l'ombra.

La tua anima imortale, ora si che può scalare
quelle vette inesplorate ,che nel tempo hai tanto amate.
Ad Elvira, la tua donna, che ti stava ad aspettare, la tua corda
puoi passare e lasciarti tu guidare dove spazi colorati felici fan due cuori innamorati.

Da Marinella con amore......Grazie Pino....

*********************************

Lui era un famoso scalatore che faceva parte dei ragni di Lecco.... Insieme ad altri ha conquistato il famoso CERRO TORRE..IN PATAGONIA....Eravamo della stessa eta'

Coraggio Fabio ...il tuo gentil cuore troverà la VIA che ti renderà il DOVUTO..CIAOOcchiolino

 

Login utente

readme