Trasmissioni stellari.....Il momento del risveglio quantico..

L MOMENTO DEL RISVEGLIO QUANTICO

Trasmissioni stellari
Un messaggio per il Pianeta Terra

Ken Carey
http://www.stazioneceleste.it/Tramissioni_Stellari.htm
http://www.libreriauniversitaria.it/BIT/8871830121

"Questo
che vi proponiamo è uno dei molti messaggi che Ken Karey ha rivevuto da
creature extraterrestri molto evolute. Lo proponiamo poiché parla del
tempo attuale che stiamo vivendo. Una grande ondata d'energia e di
coscienza sta investendo il nostro pianeta e gli effetti si cominciano
a vedere sia sul piano fisico che spirituale, dell'uomo e della Terra,
una energia che vibra molto più velocemente. Tutto ciò che non riuscirà
a vibrare sulla stessa frequenza, non potrà sopravvivere. I vecchi
comportamenti basati sui valori negativi come l'odio, la
prevaricazione, l'egoismo, la paura, non potranno più esistere. L'uomo
dovrà riconoscersi parte integrante dell'universo che lo contiene e
dovrà abbandonare tutte le paure ingiustificate basate sull'illusione
della separazione".

SaraS Associazione Culturale.

IL MOMENTO DEL RISVEGLIO QUANTICO

Quando
sarà giunto il momento del risveglio quantico, il cambiamento avverrà
rapidamente e si estenderà su tutta la superficie terretre propagandosi
come un'onda. Tutto ciò che fa parte del campo gravitazionale della
Terra ne subirà l'effetto. Sarà un tempo di cambiamenti così importanti
da non avere precedenti storici - per quanto vi siano degli antecedenti
nella preistoria di questo e di altri mondi più distanti. I cambiamenti
che avverranno durante la vostra generazione prima che essa passi la
torcia alla prossima, saranno più radicali di quelli che accompagnarono
la rivoluzione agricola, che richiese migliaia di anni. Avranno
ripercussioni più ampie di quelle che ebbe la trasformazione dovuta
all'industrializzazione, che richiese tre secoli per completarsi. I
cambiamenti che si verificheranno in questo periodo, per quanto
profondi, avranno bisogno del tempo di una sola vita umana.

Se
il loro messaggio sarà veramente compreso, essi saranno portatori di
una speranza e di un ottimismo senza precedenti nella storia della
vostra razza. Segneranno la fine della condizione subcosciente
dell'umanità e, pertanto, come prevedevano le scritture antiche,
porranno termine ad ogni spargimento di sangue, alla fame, alla guerra,
allo sfruttamento e ad ogni inutile sofferenza.

Durante
la vostra vita vi saranno rivelate cose che dimostreranno la stolteza
di ciò che prima veniva ritenuto saggio. Vedrete come tradizioni e
valori storici una volta considerati assolutamente essenziali alla
sopravvivenza, sono in realtà incompatibili con una vita ed una società
sane.

Quei
comportamenti che sembravano più soddisfacenti a quelle creature che si
consideravano isole d'individualità, saranno abbandonati da tutti
coloro che scopriranno la fondamentale unità di ogni forma di vita. La
coscienza che va risvegliandosi in questo mondo non attribuisce alcuna
importanza alle leggi di Darwin. Il solo percepirla fa nascere nuovi
valori e nuovi modi di essere. Durante questi decenni vedrete
realizzarsi la discesa degli Angeli della Guarigione; perfino adesso,
intorno a voi -forse addirittura dentro di voi- essi si stanno
incarnando. In alcuni casi si tratta di esseri che non hanno mai
assunto forma umana da quando la storia è cominciata.

E'
possibile che voi siate tra quelli che sono solo debolmente consapevoli
delle loro progressive incarnazioni. Non è questa una questione di
giudizio. Coloro che s'incarnano oggi, che porteranno la pienezza dei
loro talenti, attributi e prospettive eterne alla gente di oggi, sono
gli agenti della guarigione. Solo loro avranno la capacità di
riconoscere questo pauroso periodo di transizione come glorioso. Ogni
individuo è invitato a ricordare la propria essenza, il proprio scopo,
la ragione della propria esistenza e ad arricchire quest'età di
trasformazone con quel senso di festa che inevitabilmente accompagna il
ricordo. Da quando, negli anni '60 cominciammo ad arrivare in grande
scala, il nostro numero sulla Terra è molto aumentato. Ma non è la
quantità, non sono i numeri a fare la differenza; quello che conta
invece è la qualità della nostra compassione, dell'amore che viene dai
nostri cuori.

Ogni
individuo che diviene strumento chiaro e indistorto dell'amore eterno,
controbilancia migliaia che rimangono chiusi negli antichi valori che
si vanno dissolvendo.

Stiamo
rapidamente disperdendo ciò che rimane dell'illusione umana, per
cercare di aiutare ognuno di voi ad identificarsi con le crescenti
correnti dell'amore e della vita.

State
già vivendo l'alba dell'Età del Risveglio Planetario - l'età della
costruzione della pace e della comunità. Essa è già presente per quelli
che sono sensibili alla sua fragranza, al suo tocco, alla sua regalità
e alla sua visione.

E'
ormai cominciata l'era in cui la Terra dovrà essere coltivata come un
giardino di fior ed i suoi doni presentati come offerte consapevoli ai
giardinieri dell'eterna bellezza.

Questa
è l'età in cui l'umanità restituirà i suoi doni alla Terra, ai suoi
ruscelli, alle sue montagne, ai suoi oceani, alle sue creature d'acqua,
aria, fuoco ed argilla.

Il futuro contiene sempre un elemento di sorpresa. Eppure, certe cose sono sicure come il movimento delle stelle.

Una
madre non sa mai esattamente quando darà alla luce il suo bambino, ma
ha tuttavia una "scadenza", cioè un'ora approssimativa quando la
nascità sarà più probabile.

Per
millenni ci sono stati sia nelle tradizioni orientali, che in quelle
occidentali, individui che erano a conoscenza del fatto che la Terra
avrebbe partorito nel secondo decennio del ventunesimo secolo. Anche se
prima che si verifichi il movimento unificato dell'organismo
risvegliato planetario, si risveglieranno molti individui, quel
movimento si realizzerà nello spazio di un attimo, come un respiro. E
sarà allora che il Creatore delle Stelle si risveglierà coscientemente
il tutti i biocircuiti capaci di sostenere la consapevolezza universale.

I
bambini nascono talvolta in anticipo e talvolta in ritardo. Siate
attenti e vigili, quindi. Non scartate la possibilità che il momento
possa arrivare nella notte, come un ladro. E fate in modo di non
rimanere tra i meno accorti che attenderanno fino all'ultimo per aprire
gli occhi alla luce della nuova consapevolezza. Preparatevi per tempo a
questa importante occasione.

Sarà l'avvenimento che farà da perno alla storia dell'umanità.

Già
da molte migliaia di anni i nostro compito è stato, ed ancora continua
ad esserlo, quello di prepararvi a questo momento unico. Infatti, anche
se i cambiamenti saranno drammatici, non dovranno essere
necessariamente traumatici. Essi determineranno una fondamentale
revisione della maniera di concepire la natura della realtà, ma ciò non
dovrà comunque essere percepito come una minaccia. Si tratterà
essenzialmente di un avvenimento positivo e gioioso. La coscienza che
ne emergerà sarà quella dell'Uno Eterno, del Creatore, dell'Essere
Vitale per la prima volta consapevolmente presente nell'universo
materiale. I circuiti umani sono progettati per accogliere questa
coscienza; come le vostre cellule individuali comprendono il proprio
legame con voi, così ogni essere umano ridestato comprenderà in se
stesso il rapporto ologrammatico con il campo unificato della coscienza
universale.

Poiché
questo tipo di percezione di se stessi differisce dalla percezione
storica, il suo emergere nella cosciena umana collettiva potrà
disorientare che vi reagirà con paura.

Sono
molti i compiti che dovranno essere portati a termine prima che la
preparazione della coscienza umana possa dirsi completa. Tuttavia, se
anche il risveglio dovesse realizzarsi in questo preciso momento, senza
altra preparazione, sarebbe comunque un avvenimento di una bellezza
senza precedenti. In questo caso, però, le persone capaci di
apprezzarlo sarebbero in numero minore. Noi desideriamo massimizzare la
soddisfazione e minimizzare il disagio di tutti. Se gli esseri umani
riusciranno a comprendere meglio ciò che sta avvenendo, sapranno anche
reagire in maniera da evitare inutili disagi.

Sia
che lo si accetti, sia che si cerchi di allontanarsene, la forza di
questo avvenimento sarà più grande di qualsiasi altro evento mai
verificatosi sulla Terra. In pochi attimi verrà liberata più energia di
quanta viene liberata abitualmente sulla Terra in molti anni.
Quest'energia assumerà la forma di un aumento della capacità percettiva
e di un approfondimento del contatto emotivo, e rafforzerà il legame
tra Dio e l'individuo.

Per
quanto vi separino ancora alcuni anni dal momento in cui la radiazione
energetica raggiungerà il suo massimo, questo avvenimento è così
potente, che sta già causando un incredibile aumento della
soggettività. Il tempo sta gorgogliando, si sta piegando, sta creando
isole del futuro ovunque si trovino uomini che invocano deliberatamente
le energie della nuova coscienza, e si dichiarano pronti a vivere la
loro vita nell'amore. Queste isole non sono separate nei mari che si
ritirano dall'illusione storica, ma unite nell'autentico continente
della consapevolezza che sorge.

Quando
la coscienza umana avrà abbracciato la nuova realtà (il campo luminoso
del Creatore si troverà, allora, perfettamente allineato con la Madre
Terra), si dissolveranno tutte le illusioni di natura distruttiva. La
preparazione per questo momento è durata molti secoli, e quand'esso
arriverà sarà decisivo.

Avrà
luogo una grande transizione, un unico momento di risveglio quantico.
In quel momento, il più piccolo intervallo di tempo mai misurato nella
vostra dimensione -l'intervallo tra ognuna dei miliardi di oscillazioni
che avvengono ogni secondo in un atomo- verrà allungato all'infinito.
Si espanderà in un intervallo di non tempo e l'eternità

scorrerà
attraverso di esso. Ad alcuni questo momento sembrerà durare degli
attimi, ad altri delle ore o una vita intera. Ad altri ancora, questo
lampo di non tempo si presenterà come una successione di vite; solo
pochi riconosceranno in questo momento il Nagual stesso, la grande
Presenza senza nome che è esistita prima, ed esisterà dopo tutti questi
mondi.

Durante
l'espansione di questo intervallo di non tempo, gli esseri umani
avranno tutto il tempo necessario per comprendere per ritornare ad
essere pienamente coscienti dei loro spiriti eterni e per recuperare la
memoria della loro origine nei campi primordiali dell'essere. Tutti
avranno abbastanza tempo per ricaricare la loro identità e la sua
proiezione biologica attraverso la consapevolezza del loro vero essere,
del motivo della loro individualizzazione e del motivo per cui hanno
cooperato con l'espressione umana del pianeta. Ognuno potrà scegliere
se ritornare alla forma biologica, oppure rimanere nei campi della
consapevolezza disincarnata.

Chi
sceglierà di tornare alla forma umana, lo farà nella piena
consapevolezza della sua identità. Non sarà più solo parzialmente
incarnato; ritornerà nella sua abitazione biologica, conservando la
piena memoria e la piena coscienza della sua natura eterna, partecipe
della capacità creativa del Creatore delle Stelle, di cui riconoscerà
di essere una cellula ed un riflesso.

Un
orientamento subconscio di paura sarà sostituito da un orientamento
conscio d'amore. Anche se la transizione si verificherà senza traumi,
non sarà possibile controllare l'immensa energia che sarà liberata nel
momento in cui la polarità del campo collettivo dell'emotività umana da
esteriore diventerà interiore. Nell'istante del risveglio quantico
tutti si sentiranno più pieni di energia. Questo è tanto inevitabile
quanto la quotidiana rotazione dei continenti terrestri, che li fanno
entrare ed uscire dalla luce del sole.

Gli effetti? Le implicazioni? Non c'è modo di predirli: dipendono dalle vostre scelte di oggi.

Estrapolando
le attuali tendenze della coscienza, possiamo prevedere una possibile
gamma di effetti. Ma ci potrebbero fino ad otto miliardi di incarnati
in quel momento, ed

ognuno di
loro dotato di libero arbitrio. E per quanto le scelte che ogni
individuo avrà fatto nella propria vita prima di quel momento lo
indirizzeranno certamente in una direzione o nell'altra, nulla è
garantito.

Ci
fu un'altra occasione in cui la polarità spirituale della coscienza
umana collettiva cambiò, causando l'inversione del campo magnetico
della terra, lo spostamento della posizione dei poli ed anche molta
distruzione. Ma in quel caso si trattò del passaggio dalla coscienza
alla subcoscienza.

La
prossima trasformazione sarà cosciente e noi, avremo un grado di
controllo che prima non avevamo; non ci aspettiamo quindi, lo stesso
tipo di onde d'urto catastrofiche.

Credere
che dei cambiamenti geofisici non accompagneranno questo avvenimento,
significherebbe però sottovalutare tutte le variabili coinvolte.
Qualcosa accadrà sicuramente. Saranno più che altro cambiamenti
benefici: lo scongelamento dei ghiacci polari, per esempio, porterà
pioggia alle regioni aride ed aiuterà a ripulire dalle tossine i laghi
e i fiumi inquinati; il clima diventerà più umido e più caldo, rendendo
così possibile lo sfruttamento agricolo delle estese pianure e delle
fertili valli dei fiumi della Groenlandia, dell'Antartide e di alcuni
deserti.

Per
minimazzare i traumi per voi e per gli altri membri della famiglia
umana, è importante che vi prepariate anzitempo, imparando a
considerarvi in modo fluido e rilassato e ad aver fiducia nella natura
benevola dell'universo e della sua intelligenza.

La maniera migliore per prepararsi al futuro, è quella di essere pienamente presenti nel momento attuale.

L'unica
abitudine che dovete coltivare, per quanto ciò possa andare contro i
condizionamenti e le tradizioni della vostra società, è quella di
rilassarvi e di lasciarvi andare,

perché
ciò vi permette di avere una visione chiara ed accurata del mondo
fenomenico e della Presenza Eterna da cui esso ha avuto origine. Un
simile stato di coscienza vi permetterà di sfruttare il flusso
energetico e l'aumentata consapevolezza che scorrerà attraverso la
terra durante l'espansione dell'intervallo di non tempo, e massimizzerà
l'influsso stabilizzante che da voi si irradierà verso l'ambiente
circostante.

Assai
prima del momento del risveglio collettivo, vi sarà già un numero
sufficiente di individui in grado di operare sulle frequenze più alte
della consapevolezza, i quali potranno, grazie alla loro armonia
interiore, controbilanciare le radiazioni emanate da coloro che
reagiranno con la paura. Le vibrazioni energetiche della paura non sono
armoniose. Il loro effetto sulla coscienza umana aumenta
aritmeticamente (1,2,3,...) con ogni persona in più che vive nella
paura, mentre le armoniose radizioni dell'amore seguono una
progressione geometrica (2,4,8,16...).

Prima
dell'ultimo istante del risveglio planetario, saranno le radiazioni
dell'amore quelle che predomineranno sulla coscienza umana collettiva,
anche nel caso il cui la maggioranza numerica rimanga orientata
storicamente. Tale condizione è oramai molto vicina.

Voi
che siete motivati dall'amore, potrete influenzare la consapevolezza
umana collettiva assai di più di quanto i ragionamenti di tipo storico
potrebbero farvi supporre.

Ognuno
di voi ha un impatto sugli atteggiamenti della collettività assai più
grande di coloro che si limitano a seguire l'antico sentiero
dell'egocentrismo. Voi che fate del vostro

meglio
per seguire la legge dell'amore, che rifiutate di essere controllati
dalle macchinazioni subconsce della paura, che, quando è necessario,
nelle situazioni difficili vi concedete il tempo di procedere
lentamente con consapevolezza e con amore, state veramente dalla nostra
parte. Presto la vostra consapevolezza dei processi che stiamo
descrivendo sarà completa. Siete tra quelli su cui potremo contare
durante la trasformazione che è ormai prossima.

I
media a coloro che non possiedono una piena comprensione, e che
riescono a vedere solo i frammenti e non la totalità di ciò che sta per
accadere, a coloro la cui mente non agisce in sintonia con il proprio
cuore, questi cambiamenti prossimi a venire sembreranno potenzialmente
pericolosi. Per millenni abbiamo educato tutti i membri della vostra
razza che potevamo raggiungere, facendo il possibile per minimizzare
l'ignoranza, che sola teme questo straordinario avvenimento. Ma non
riconoscere che questa ancora esiste in alcune popolazioni,
significherebbe non voler vedere le sfide che abbiamo dinanzi. Ci
saranno luoghi, da adesso al momento del risveglio collettivo, in cui
vari mezzi di comunicazione finiranno per essere dominati dalla paura.

E'
stato profetizzato che i mezzi elettronici saranno tra i più potenti ed
efficaci strumenti che l'amore avrà a disposizione per la
trasformazione, e che durante gli ultimi giorni, faciliteranno
l'educazione e catalizzeranno ampiamente il risveglio; tuttavia, non
sarebbe accurato supporre che tutti i mezzi di comunicazione saranno
durante gli ultimi anni storici nelle mani di chi opera secondo le
correnti dell'amore. E' probabile che in certe zone meno progredite, a
lungo oscurate dall'ombra della paura, alcune stazioni televisive
-forse anche quelle più importanti- trasmetteranno un'interpretazione
distorta degli avvenimenti, incoraggiando e stimolando la paura in chi
stupidamente la prenderà come punto di riferimento. Vi saranno forse
intere reti radiotelevisive orientate in questa direzione.

Non
perdete il vostro equilibrio durante le ondate di panico collettivo che
potrebbero investire il pubblico durante o dopo queste trasmissioni.
Ignorate la voce della paura che

durante
i periodi di crisi o di sconvolgimenti, potrebbe momentaneamente
dominare i mass media. Questi non dureranno a lungo. La loro influenza
sta per finire, e più voi li ignorerete, più rapidamente essi
svaniranno nel subconscio da dove provengono.

I
mass media da sempre hanno riflesso e sempre rifletteranno i valori di
chi vi si identifica. Questo vale per i mass media elettronici esterni,
quanto per i vostri media biologici interni. In questo universo
multidimensionale circola molta più informazione di quanta possa essere
consapevolmente seguita. Il modo in cui decidete di focalizzare la
vostra attenzione seleziona -dal numero illimitato di informazioni che
circolano- quelle di cui divenire consapevoli. I media elettronici non
sono che un riflesso esteriore delle vostre preferenze informative.

I
media, interni od esterni, rispecchiano i vostri valori ed interessi,
sono un riflesso della vostra coscienza. I media globali sono quindi un
riflesso della coscienza globale, che è entrata in un periodo di
trasformazione accelerata. All'interno dei campi dela coscienza umana
collettiva si sta verificando un processo di separazione.

La creatività sta aumentando e la distruttività sta diminuendo.

La
frase "Io sono il Signore Dio tuo, non avrai altro Dio all'infuori di
me" ha un suono arcaico per l'orecchio moderno, ma contiene una grande
verità in termini di processi percettivi, anche se era destinata ad
essere compresa dagli uomini di un'era precedente. In termini più
attuali, essa vuol dire che il vostro Dio è ciò che riesce a catturare
la vostra attenzione.

Quando
l'attenzione è presa dalla fantasia non è libera di percepire
correttamente. E' troppo preoccupata e condizionata dai pregiudizi, per
vedere cosa ci potrebbe essere al di là di ciò che essa sceglie di
giudicare reale. Certe volte questa può anche essere un'opzione
positiva, che non arreca danno alcuno, ma quando la fantasia mette
radici così profonde da far dimenticare e perfino negare la realtà,
allora la salute e la felicità ne soffrono.

Un
mondo di meravigliosa bellezza al di là di ogni precedente storico si
schiude di fronte a chi si sintonizza con le correnti informative
interiori. Gli abitanti di questo mondo onorano naturalmente un Dio
d'Amore, poiché vivono nell'amore e come amore vivono la sorgente che è
dentro di loro. Questo mondo non è un regno statico: è una sfera
universale di infinite possibilità. Dai giorni della fine della Seconda
Guerra Mondiale esso ha fatto la sua apparizione ora qua, ora là,
sempre in maniera velata; ma nei decenni che portano al terzo
millennio, le zone di luce sono in rapida espansione, e ne nascono di
sempre nuove. Con sempre maggior frequenza emergono le isole del
futuro, si ritira invece il mare della passata programmazione. Nuove
comunità, città, villaggi, intere regioni e nazioni si stanno
riadattando alle correnti dell'amore.

Questa
è la vera notizia, la vera novità. I vostri media spesso commentano
tutto questo, ma per loro stessa natura essi sono più interessati agli
avvenimenti che ai processi.

Mentre
il nuovo mondo lentamente interpenetra e sostituisce l'antico, le sue
principali conquiste e le sue innovazioni più significative vengono
riconosciute come "avvenimenti", e come tali sono trattate dai media,
ma le cose più importanti avvengono sottilmente dietro le quinte. I
media elettronici ben si adattano a coprire gli avvenimenti, ma solo i
vostri media interiori vi danno gli strumenti per seguire i processi
che stanno trasformando il mondo. Questi si possono sentire solo con il
cuore e con l'anima. Le vostre stesse capacità percettive, rafforzate
ed ampliate dall'amore, vi aiutano a riconoscere come essi operano nel
mondo.

Spesso
gli avvenimenti più importanti avvengono nelle piccole cose, nel
casuale saluto di un vicino, nella collaborazione tra persone di
culture o razze prima antagoniste.

Scambi
amichevoli che prima non sarebbero stati possibili, adesso sono più
comuni, si verificano quotidianamente sui marciapiedi delle città, nei
mercati, alla posta, nelle industrie, nei corridoi delle vostre scuole.
Questa è la vera notizia, la vera novità.

Durante
la prima ondata delle nostre trasmissioni, i media globali erano ancora
incentrati chiaramente sull'altro mondo, quello ancora polarizzato
dalla paura ed esposto alla distruttività che questa comporta. Al
momento di quest'ultima trasmissione, mentre sorge un nuovo decennio, è
ormai chiaro che le cose stanno cambiando. L'antico mondo si sta
disgregando, sta crollando. Sta implodendo in un collasso entropico,
poiché le idee, i principi su cui si fondava vengono dimostrati, uno
per uno, non validi.

Mentre
un mondo nuovo, fondato su nuovi principi, si espande per prendere
gradualmente il posto del vecchio, è bene sapere che sarebbe del tutto
inutile seguire nei minimi dettagli il trapasso del vecchio mondo.

Svaniranno
forse delle tradizioni, ma certo non si perderanno né la vita, né la
coscienza. Se la compassione o le correnti educative vi portano ad
avere rapporti con chi onora le antiche divinità dell'egocentrismo,
ricordate che non potrete servire costoro se lascerete che le loro
interpretazioni degli avvenimenti prevalgano sulle vostre. La visione
di un ampio paesaggio può essere oscurata anche solo da un piccolo
fazzoletto di fronte agli occhi. Queste persone si trovano in
difficoltà a causa delle loro interpretazioni. Solo rimanendo fedeli
alla vostra visione le potrete servire.

Presto
il messaggio delle stelle risuonerà nei sistemi di comunicazione di
massa. Ma sempre, allora come adesso, questi messagi saranno inferiori
alla consapevolezza delle stelle. Lasciate che la consapevolezza
circoli liberamente nella vostra coscienza, adesso. Essa presto
apparterrà ad una specie umana pienamente cosciente ed integra.

Coloro
che danno più valore alle proprie percezioni, che alle impressioni
interpretative degli altri, sono in contatto con un input informativo
assai più accurato delle descrizioni che i media esterni danno della
realtà.

L'esperienza
pratica di una vita vissuta in un'atmosfera d'amore è sicuramente assai
utile, ma ciò che è veramente essenziale è la volontà di vivere una
vita fondata sull'amore. Chi si trova bene in un'atmosfera d'amore,
nonostante l'occasionale ricaduta nella paura, tenderà naturalmente a
risvegliarsi. Non ci sono parametri arbitrari per misurare la
perfezione.

Le
persone vengono attratte nei gruppi dominati dalla paura o dall'amore,
in base ai loro intenti, non alle loro azioni. Le correnti emozionali
che hanno origine nel cuore,

attraggono
altri dalle vibrazioni simili, e tutti con i loro rispettivi mondi
vangono attratti verso la fonte dell'amore, verso la sua coscienza e la
sua vita eterna.

Ogni
essere umano riceve nello speciifico linguaggio interiore della propria
anima, l'invito ad unirsi alla compagnia dell'amore ed a prendere il
proprio posto tra i giardinieri

del Giardino Universale, il giardino di cui questa terra non è che un'aiuola.

Trasmissioni Stellari.

 

www.liberamenteservo.it/modules.php?name=News&file=print&sid=275 - 30k -

Login utente

test