PURE IO, VIRAMO, COME MARIA MADDALENA ........MI SONO INNAMORATA DI GESU'..


Maria Maddalena e il profumo costoso (osho)

http://www.puntogiovane.net/wp/wp-content/uploads/2008/10/gesu1.bmp

NON  E'  MERAVIGLIOSO?{#emotions_dlg.blink}

***************************

Maria Maddalena e il Profumo Costoso

La società continua a ripeterti: Questo è giusto, quello è sbagliato ebbene, questa è la coscienza. È qualcosa che si è intrecciato in te, è stato innestato e ora è praticamente connaturato al tuo sentire. Non fai che ripetere ciò che ti è stato detto. Ed è qualcosa privo di valore, la cosa reale non è quella. La cosa vera e importante è la tua consapevolezza, che non si porta dietro alcuna risposta prefabbricata su ciò che è giusto e su ciò che è sbagliato, assolutamente. Essa ti offre una luce immediata, in qualsiasi situazione ti si pari di fronte: sai subito cosa fare.

Gesù ando' in visita alla casa di Maria Maddalena. Maria era profondamente innamorata di Gesù e versò sui suoi piedi un profumo costosissimo un'intera bottiglia! Era un profumo raro; lo si sarebbe potuto vendere. Giuda obiettò immediatamente. Disse: Dovresti proibire alle persone di fare cose tanto assurde. Un bene tanto prezioso è andato sprecato, e ci sono poveri che non hanno nulla da mangiare. Avremmo potuto distribuire il ricavato tra di loro.

E cosa rispose Gesù? Disse: Non preoccuparti. I poveri e gli affamati esisteranno sempre, ma io me ne andrò. Potrai servire i poveri per leternità non cè fretta ma io me ne andrò. Osserva lamore, non il profumo prezioso. Osserva lamore di Maria, il suo cuore.

Chi sosterrai? Gesù sembra un signorotto e Giuda un uomo assennato, che bada al soldo. Giuda parla dei poveri e Gesù replica: Presto me ne andrò, lascia dunque che il suo cuore faccia ci che sente e non frapporre alcuna filosofia.

La mente comune sarà daccordo con Giuda, era un uomo colto, forbito, un pensatore. E tradì, vendette Gesù per trenta pezzi dargento. Ma quando Gesù fu crocefisso, iniziò a sentirsi in colpa. Ecco come funziona un bravuomo: inizi a sentirsi fortemente in colpa, la sua coscienza iniziò a perseguitarlo. Si suicidò.

Era un bravuomo, aveva una coscienza. Ma non possedeva alcuna consapevolezza. Questa distinzione devessere sentita intimamente. La coscienza è mutuata, è data dalla società; la consapevolezza è una tua realizzazione. La società ti insegna cosè giusto e cosè sbagliato: fai questo e non fare quello. Ti dà una morale, un galateo, le regole del gioco: quella è la tua coscienza. Allesterno le istituzioni; allinterno la coscienza: ecco come la società ti controlla.

Giuda aveva una coscienza, ma Gesù aveva una consapevolezza. A Gesù stava più a cuore lamore di quella donna, Maria Maddalena. Era qualcosa di così intimo e profondo, che impedirle di versare quel profumo avrebbe ferito il suo amore; qualcosa in lei si sarebbe richiuso. Versare quel profumo sui piedi di Gesù era solo un gesto, con il quale lei voleva dire: È tutto ciò che possiedo, è la cosa più preziosa che ho. Versare acqua sui tuoi piedi non basterebbe, è una cosa troppo a buon mercato. Vorrei riversare il mio cuore, vorrei versare su di te tutto il mio essere

Ma Giuda era un uomo di coscienza: guardò il profumo e disse: È costoso. Era completamente cieco rispetto alla donna e al suo cuore. L'elemento materiale è il profumo, quello immateriale è lamore. Ma Giuda non poté vedere l'immateriale. Per poterlo vedere devi possedere gli occhi della consapevolezza.

forum.alfemminile.com/.../__f18713_psycho1-Maria-maddalena-e-il-profumo-costoso-osho.html

{#emotions_dlg.bye}VIRAMO

Login utente

test