lezione di vita.. ( C'E' POSTA + PER MAREA SUL SENSO DEL PETTEGOLEZZO ))

Buongiorno anime coraggiose!

Cara MARI,

qui ogni giorno è un lezione di vita...grandi grandi lezioni.

ieri ne ho avuto un'altra ed è stata tosta molto molto molto tosta..o almeno l'ho vissuta cosi io o meglio il mio io.

ho scopero che dove c'è quello che si chiama perttegolezzo nn posso proprio stare, perchè mi fa stare  molto male...come le unghie o il gesso sulla lavagna.

allora ho preso posizione, la mia posizione e, assunte le mie responsabilità, ho girato i tacchi dal giro di e-mail con delle conoscenti. la cosa mi fa solo bene, proprio perchè il mio essere si ciba di silenzio nn di fatti altrui..ogni volt ache sento un pettegolezzo arcigno il mio io vibra come nn mai proprio perchè..l'hanno fatto anche a me in passato e tutte le volte che sento il pettegolezzo (e  non la constatazione sia chiaro) rivivo quell'emozione di intenso e ripeto intenso DOLORE.

bene, detto fatto altro zac!

un bacio a tutti!

Marea con in mano Maretta

IL SENSO DEL PETTEGOLEZZO ( PER ME )

"Solo gli idioti
non hanno dubbi."
"Ne siete
sicuro?"
"Certo!"
Georges Courteline.

Questo per me è il pettegolezzo. Chi ama spettegolare non ha dubbi che la persona sia in effetti così, altrimenti terrebbe in considerazione anche altri aspetti considerando anche che, ci possano essere dei motivi diversi del perchè dei comportamenti che hanno causato quel particolare pettegolezzo ....ti pare?

Ecco spiegato il tutto con una semplice parola..idioti.

Morale. Il pettegolezzo rende ciechi e limitati.... proprio perchè si presume di conoscere la persona nel suo insieme.. Personalmente ritengo che chi ha compreso la complessità di un individuo non possa che manifestare una visuale più ampia di pensiero; e questo esclude automaticamente il pettegolezzo.

L'ego si compiace, ma l'anima ne soffre.. Ed io ho scelto l'anima. Corretto è costatare, scorretto è spettegolare.. Sono lieta di averti trasmesso il mio pensiero, che è un libero pensiero..

Quando si supera questo zoccolo duro, tanto gratificante per l'ego, allora, anche se ricevi dei pettegolezzi alla tua persona non potrai raccoglierli.... proprio perchè in te è caduto il tuo pettegolezzo = ego alterato..

Spero di averti chiarito il concetto.. Un abbraccio dall'oltre ..Namaste' {#emotions_dlg.wink}

si,

mi hai chiarito esattamente il  concetto.

anch'io ho scelto l'anima alla grande e di gran lunga..ed è una scelta che comporta automaticamente altre profonde scelte che, appunto, diventano scelte di vita automatiche...

si MARINELLA, IDIOTI, l'essere umano è cosi complesso e chi pensa di aver compreso una persona solo da un comportamento è limitato si limita e limita tutto il contesto.

Nel tempo il pettegolezzo mi ha creato uno zoccolo duro molto duro (ricordi adolescenziali e nn solo), ma grazie al net-work questo zoccolo duro scoppia come una mina o una bomba nn appena sento che qualcuno mette il piede sopra a me o ad altri.

che dire? giusto è il tempo per essere consapevoli di quanto fa male all'anima di chi riceve e sente questi "giudizi" visto che noi siamo quello che mangiamo, che pensiamo, che c dicono e che sentiamo...vedremmo tutti sti cavolo di pietroni portati nell'aurea di quella persona (se ancora persona è).

tolgo l'attenzione e in questo momento faccio cadere sia la pietra che la gerla.

t abbraccio forte, sicura e amorevole dall'oltre.

Namastè

bacione

Si hai compreso di non più

Si hai compreso di non più fare ad altri quello che, quando eri fanciulla hanno fatto a te.. Questo è meraviglioso. Sono le esperienze che portono l'uomo alla maturazione della coscienza..

Oggi hai conoscenza che noi siamo ciò che pensiamo, vediamo e sentiamo... Sono felice nel vedere ragazze così giovani che hanno compreso che il mondo esterno, non è altro che una proiezione del mondo interiore. Il mondo è come tu sei , dice il saggio.. Si è così, e ci credo talmente tanto da aver aquisito quella pazienza necessaria per lasciare ad ogni creatura i giusti tempi di maturazione.

Comprendo il tuo dolore di bimba, quella meravigliosa ragazzina che aveva il solo scopo di cercare amore, amichevolezza, ma purtroppo ha incontrato il lupetto che, ignorando di avere dei denti aguzzi, a lacerato le carni della fanciulla in cerca d'amore.. Lupetti o più lupetti.....

Vedrai che gli angeli sostituiranno nel tuo cuore con amorevoli carezze i vari morsi ricevuti.. IO CI CREDO a tal punto che già vedo e sorrido.{#emotions_dlg.clap}

Ciao donna {#emotions_dlg.thumbup}{#emotions_dlg.wub2}

Dolce Amorevole Grande Madre.

"Vedrai che gli angeli sostituiranno nel tuo cuore con amorevoli carezze i vari morsi ricevuti.. IO CI CREDO a tal punto che già vedo e sorrido.{#emotions_dlg.clap}

Ciao donna {#emotions_dlg.thumbup}{#emotions_dlg.wub2}"

Cosi è stato, tutto vero. Sono senza parole perchè quelle vere le hai dette tutte tu.

hai compreso tutto, hai compreso me, è tanto.

T voglio bene, infinitamente bene e oggi c credo anch'io e sorrido con te.

Ciao Grande Mamma e Grande Donna

"Solo gli idioti non hanno

"Solo gli idioti
non hanno dubbi."
"Ne siete
sicuro?"
"Certo!"
Georges Courteline.

Questa frase mi ha fatto un pò ridere, perchè ovviamente in netto controsenso con quello che intendeva chi lo affermava, tanto che poi è passato anche lui dalla parte dell'idiota, dando la certezza della sua frase, che affermava che chi è sicuro e non ha dubbi, è un idiota.

Questo fa capire chiaramente quanto sia difficile trovare delle risoluzioni nella vita, delle certezze a cui aggrapparsi, ci si trova poi a trovare un appiglio che ti lascia a terra. Il valore del "non giudicare", credo sia sempre l'affermazione più giusta, chi sono io per giudicare quelli che giudicano e chiamarli idioti? Forse il loro cammino deve passare nel loro pettegolezzo per poter comprendere, forse gli è necessario proprio questo pettegolare per arrivare a capire che poi non è più necessario.

Se questo pettegolezzo fa male a noi, allora dobbiamo capire quali corde ha toccato dentro di noi da farci star male, al di là della loro "presunta" colpa di spettegolare, che invece è un loro problema.

Ecco, diventare forti dentro di noi da superare queste piccole barriere di giudizio, che sicuramente stanno lì proprio per farci rafforzare, è quello che ci dovrebbe interessare veramente, affibbiare un nomignolo agli altri non risolve certo i nostri problemi interiori.

"Non giudicare" è una frase sempre di moda, altrimenti si finisce di fare come la frase sopra citata, cioè di dare un nomignolo agli altri e caderci poi dentro.

Ciao Fabio,

grazie a ieri, grazie al "pettegolezzo" di ieri ho ristimolato una forte emozione, fortissima emozione che ha caratterizzato tutta la mi adolescenza dai 12 anni in poi. il "pettegolezzo" era rivolto ad un'altra persona in cui io mi sono identificata..e mi ha ristimolato un forte fortissimo ricordo emozionale legato ad un  forte fortissimo dolore. L'effetto è come quello di colui che subisce un tamponamento stradale. ecco spiegata l'applicazione del net-work e della messa in discussione in un percorso vita.

Ho compreso che c sono tanti tantissimi punti di vista per affrontare le cose.

ti spiego il mio....è molto semplice...

ci sono tanti cani che giocano in cortile..giocano a girare intorno alla loro coda..tutti giocano da soli perchè vogliono prendere la loro coda...il cane Tobia sente che gli gira la testa e che quel girare tutt'intorno lo porta a stare male allora si allontana un pò dal gruppo e guarda i cani che giocano felici (o convinti di esserlo) e, guardandoli Tobia sente che quel gioco gli fa male e che forse è meglio occupare la vita a ronzar dietro ad una cagnolina piuttosto che alla propria coda...guarda gli amici e pensa..."che"idioti""..sicuramente idioti non sono perchè loro si divertono ma il cane che evolve decide di scendere dalla giostra e fare altro..e di lasciare i cani giocare perchè Tobia sa essattamente che quel gioco cosi "idiota" per loro è essenziale..essenziale per loro ma per Tobia non più perchè per lui quel gioco è "idiota"....dopo un pò quando svilupperà la comprensione per se stesso e per gli altri Tobia penserà che quel "gioco" è solo un gioco...

io la vedo un pò così..non saprei come altro spiegare il mio semplicissimo e lineare punto di vista....

ciao e buona giornata!

 

Ciao Mara, adesso ho capito,

Ciao Mara, adesso ho capito, io credevo che il tuo era solo un giudizio gratuito verso i pettegoli, invece è una tua conquista interiore, uno strato di consapevolezza raggiunto e questo mi fa molto piacere per te.

Allora festeggio anch'io con te {#emotions_dlg.clap} e sai che ti dico: "Si, sono proprio idioti" {#emotions_dlg.laugh}.

Sai, tante volte ho paura che le mie risposte possono essere fuori luogo, perchè voi vi conoscete tutti, avete una scuola, e io non vorrei, con le mie risposte rovinare tutto il lavoro di Viramo. Una volta le ho scritto una e-mail, proprio per dirle questo, ma lei mi ha risposto che il forum è condivisione e non devo preoccuparmi.

Però vedi, stavolta ero proprio fuori luogo, non conoscevo la tua situazione  e ho toppato {#emotions_dlg.tongue}, ma in fondo poi, chi se ne importa, ma si, qualche volta è bello anche toppare, giudicare, arrabbiarsi...{#emotions_dlg.drunk}...l'importante è essere se stessi e riuscire ad amarsi comunque.

Un abbraccio e continua così che vai forte {#emotions_dlg.thumbup}

 

Ciao Fabio

grazie per il chiarimento avevo capito che nn avevi capito, tranquillo, tutto risolto..

Caspita, quanto è semplice chiarirsi: basta parlare!

per quanto riguarda il lavoro di Viramo, per quanto mi riguarda, non è cosi semplice mandare all'aria tutto...e sai perchè?

Perchè io faccio i conti con la mia intenzione che cerco di mantenere totale ogni giorno, poi ho scelto come Maestro il  Maestro di Viramo, e Viramo è il tramite del Maestro che il mio Maestro ha scelto.

Quindi...siamo noi che dobbiamo fare i conti con le nostre intenzioni senza palleggiare responsabilità a destra e a manca.

Ho compreso che se voglio stare bene, devo essere totale di mio nella mia intenzione e nella mia scelta, riparare qualsiasi possibile spiffero, allora e solo allora si può camminare anche nel Fuoco (energia)e quel Fuoco non mi toccherà più.

Morale: non è successo nulla, o meglio "deve essere successo qualcosa nel campo del non accadimento" (CHI HA ORECCHI PER INTENDERE...)

baci a presto!

Login utente

readme