MANTENERE LA PAROLA DATA...ESSERE PERSONE ONOREVOLI .....27.....5....20

 

MANTENERE LA PAROLA DATA.

MANTENERE LA PAROLA DATA.

Una promessa è sempre un impegno e ha la medesima importanza a chiunque venga rivolta. L' importante è la buona fede di chi la pronuncia.

 

http://laviadeisogni.it/blog/wp-content/uploads/2009/02/il-potere-di-una-stretta-di-mano.bmp

Descrivo il cammino che io stessa ho percorso per giungere al sentire spirituale.

Tale sentire non si può acquisire solo con la semplice lettura di quanto è successo ad un altra persona: comunque può costituire uno stimolo affinché leggendo ci si possa confrontare con se stessi e soprattutto sentire se risuona nel profondo.

Il punto per poter essere veri e ritrovarsi è percepire che c'è una grande differenza tra il vero sè e le maschere che indossiamo. Diventando consapevoli che noi siamo molto di più di tali maschere impariamo a conoscere ed esprimere questo di "più ."

Quando si è sinceri e onesti le persone sono in grado di percepirlo. Questo comportamento crea un legame, tra te e l'altro, in modo da rendere la tua parola molto più autentica e d’impatto . Personalmente non prometto nulla, posso è solo testimoniare quello che al momento penso.

Ogni azione che fai deve essere una tua sentita espressione, avere la tua firma e tutto diventa più semplice e lineare.

Non esistono, né grandi cose, ne piccole cose, tutto dipende da come vedi e senti e dall'uso che ne fai.

La parola ha un grande potere e, se oltre la stessa, c'è una ferma intenzione  la potenza viene centuplicata. Ho imparato a non formulare parole tipo :” Ti amo, vi amo, vi voglio bene:” se non sono veramente in toto sentite".

Facile è scrivere, io amo, il difficile è amare veramente.

A volte il mio comportamento è rustico, a volte amorevole, ma ciò che sento è ciò che dico senza crearmi ulteriori paranoie.

Chi mi frequenta da tanti anni dice che sono una persona che non mente e, ritengo sia vero, perchè solo oggi me ne sto veramente rendendo conto in modo consapevole.

Per me è naturale, spontaneo, porre al primo posto parole che possano esprimere il mio più intimo desiderio di parlare di DIO.

PENSIERO-PAROLA -AZIONE........ESATTAMENTE IN QUEST'ORDINE...

Essere coerenti al pensiero è già un miracolo, ma se riusciamo a mantenere la parola data è DIVINO. Le fondamenta per costruire un'individualità lineare è “ESSERE ONESTI con se stessi TUTTE LE VOLTE CHE  E' UMANAMENTE POSSIBILE.”.

MARINELLA...{#emotions_dlg.big-hug}

(Nessun oggetto)

{#emotions_dlg.emoticon_grandi_47}

(Nessun oggetto)

{#emotions_dlg.big-hug}

il "problema" però diventa

il "problema" però diventa capire se si è sinceri con se stessi o se "te la stai raccontando" ... non è sempre semplice {#emotions_dlg.unsure}

Si hai ragione, per poter

Si hai ragione Sly.... per poter capire veramente se siamo onesti con il nostro sentire bisognerebbe aver già fatto un discernimento interiore. Questo è possibile attraverso tecniche di respirazioni katartiche che, liberando emozioni represse, ci permettono di vedere più chiaramente in noi stessi. Fatto questo..tutto diventa più semplice...Siamo impregnati di buonismo, ed è per questo che necessita lavorare sul corpo delle emozioni, in modo di alleggerire bagagli di conoscenze obsolete accumulate nel tempo.

Ti allego una risposta che mi è stata data tempo fa .

PERCHE’ SENTO IL DESIDERIO DI PRATICARE IL REBIRTHING ?    (mia domanda alla Voce )

 

Questo tipo di respirazione vi permetterà di sbloccare dei blocchi
energetici che persistono nei vostri corpi. E’ una tecnica che potete
praticare anche da sole. Una volta imparato bene la tecnica, il vostro
respiro tornerà ORIGINARIO, EQUILIBRATO, RITMICO, UNITARIO.
Dopo tanta teoria è giunta l’ora della pratica attiva. Il vostro
respiro è il veicolo che vi porterà alla SORGENTE, ALL’IO SUPERIORE che
sta dentro di voi. IMPARATE A RINASCERE attraverso questa meravigliosa
disciplina del REBIRTHING, a diventare degli attenti testimoni di
movimenti energetici e potrete constatare come la vostra dualità
inizierà a dissolversi ritornando al PENSIERO ORIGINARIO.

Solo il semplice desiderio di respirare il PRANA, oltre che
ossigeno, svilupperà in voi una maggiore CONSAPEVOLEZZA e potrete avere
esperienza diretta (e non teorica) dello SPIRITO VIVENTE in voi.
Potrete così assistere ad un processo d’integrazione di entrambe le due
parti del cervello: l’intellettuale maschile si fonderà come per magia
con quello intuitivo femminile.
Tutto ciò permetterà ad antichi blocchi energetici di dissolversi attraverso il rilascio consapevole del respiro.
Rabbie represse potranno così scaricarsi senza essere rietichettate ,
perché ciò che uscirà sarà solo dell’energia condensata. Con il tempo
avverrà una ripulitura dei canali energetici che vi permetterà di
percepire in voi una parvenza di UNITA’, e questa parvenza vi porterà
automaticamente a pensare in modo UNITARIO.
Attraverso la pratica del REBIRTHING sarete così impegnate
ad ascoltare le proprie emozioni da dimenticarsi , anche se per pochi
attimi la superattiva mente.

UNITEVI E RESPIRATE LUCE con la consapevolezza che la respirazione
connessa vi porterà ad acquietare la vostra mente. FATELO ORA, FATELO
INSIEME, FATELO SPESSO, anticiperete così i tempi per poter apprendere
sempre più e sempre meglio i nuovi concetti che , attraverso Marinella,
giungeranno a voi copiosi.
L’AMPLIAMENTO DEL CONTENITORE VI
PERMETTERA’ DI PREPARARE I VOSTRI CORPI ENERGETICI A RICEVERE LE PIU’ ELEVATE ENERGIE VIBRAZIONALI. BUON “LAVORO.

Un {#emotions_dlg.big-hug}

interessante, grazie la

interessante, grazie la proverò {#emotions_dlg.kisshearth}

Login utente

test