MERAVIGLIOSO SEI TU GESU'..... IL MIO MAESTRO .....

Nella parabola che Gesù racconta, un uomo ha due figli e, nonostante non manchi loro nulla, il più giovane pretende la sua parte di eredità mentre il padre è ancora in vita. Ottenutala, si reca in un paese lontano dove spreca tutte le sue ricchezze tra banchetti e prostitute.  Ridotto alla fame, per sopravvivere è costretto a fare il mandriano di porci. Medita pertanto in cuor suo di andare da suo padre e dirgli:

  « Padre ho peccato contro il Cielo e contro di te, non merito di essere chiamato tuo figlio. Trattami come uno dei tuoi servi. »   (Luca 15,18-19)    

Ma, mentre è ancora per strada, il padre lo scorge e gli corre incontro, accogliendolo a braccia aperte. Il figlio allora dice al padre

  « Padre mio ho peccato contro il Cielo e contro di te, non merito di essere chiamato tuo figlio. »   (Luca 15,21)    

Ma il padre lo interrompe e ordina ai suoi servi di preparare una grande festa per l'occasione, uccidendo allo scopo il "vitello grasso".
Il primogenito non capisce perché al fratello dovrebbe essere riservato un simile trattamento, e ricorda al genitore che lui, che gli aveva sempre obbedito, non aveva mai ricevuto nemmeno un capretto per far festa con gli amici. Ma il padre rispose:

 

« Figlio, tu sei sempre con me e tutto ciò che è mio è tuo; ma bisognava far festa e rallegrarsi, perché questo tuo fratello era morto ed è tornato in vita, era perduto ed è stato ritrovato. »   (Luca 15,31-32)

 

"L’ideale del discepolo è liberarsi da ogni limitazione e sormontare tutti gli ostacoli, per diventare come la luce."

HO SCELTO TE GESU' COME MIA GUIDA , MA FORSE CI SIAMO SCELTI? {#emotions_dlg.cuore} MARINELLA{#emotions_dlg.kisshearth}

Gesù su una nuvola  Archivio Fotografico - 9341941

COSI SENTO GESU' CRISTO  NEL MIO CUORE...{#emotions_dlg.clap}

Login utente

test