Flusso, riflusso e stabilizzazione ( C'E' POSTA DA MAREA ANCHE PER ALESSANDRA )

 

Dopo la mia recente "sfuriata" con Mara da considerarsi un flusso impetuoso, dopo il mio per così dire "ravvedimento" (riflusso), aspettavo la stabilizzazione delle mie emozioni.

Pensavo che, come mi succedeva in passato, i sensi di colpa facessero capolino a tormentarmi, era la terza fase logica che mi aspettavo. Invece mi trovo a vedere tutta la faccenda in un modo completamente diverso: niente sensi di colpa o turbamenti vari solo un grande senso di normalità.

Mi sembra di essere "fuori dalla realtà" e nel mezzo di un gioco, niente emozioni o svalutazioni che mi riguardano. Ho semplicemente "giocato" alla vita.

Mari, comprendo la tua esperienza che ogni tanto racconti di quando ti sei trovata a ridere dicendo: non è vero, non è vero niente!    Penso proprio che la vita sia un gioco e che non dovremmo prenderci troppo sul serio, stiamo semplicemente sognando.

Bella esperienza la mia, ancora grazie Mara, dovevo vedere anche questo.

Baci e abbracci

Ale

IO ho imparato un sacco da dieci giorni a questa parte.

Ecco cosa ho imparato:

-i sensi di colpa sono roba millenaria,

- L'importanza del parlare e del dirsi le cose;

- quando si ama  e si crede in un rapporto Si accettano le cose che si possono accettare ed è giusto dire quelle che non vanno è giusto confrontarsi sui modi di vedere le cose è giusto non trarre conclusioni ma chiedere come vede le cose l'altra persona,

- ho visto e sono consapevole preferisco o ascoltare o stare in silenzio e scrivere o dire quello che penso con la consapevolezza che si può capire anche diversamente da come l'altro vede  e pensa..

- quello che si chiama in maniera molto abusata "amore" secondo me non è altro che un punto di incontro tra due equilibri sottilissimi, dove non c'è questo equilibrio individuale e poi di coppia, d gruppo, di familia...non c'è quell'energia che noi chiamiamo "amore"..

mi è successo d tutto da dieci giorni  a qui, sono strafelice di tutto quello che è accaduto perchè non è altro che la luce in movimento e quando la luce si muove in una stanza illumina la verità...e fa vedere quello che c'è...che comunque va bene.

per me è stata una conquista, conquista di prendere coscienza di come agisco e di chi sono veramente, cioè una persona umana umanissima, non esiste errore esiste solo tutto ciò che facciamo per prendere coscienza di chi siamo.

(luce energia materia spazio tempo).

Ale tutto questo mi ha smosso tantissimo.

NAMASTE'

Login utente

test