Il Risveglio dell'Eterno Femminino

Il
Risveglio dell'Eterno Femminino

In
astrologia la congiunzione è l'aspetto più
possente di tutti, perché rappresenta una fusione
ed una esaltazione delle qualità archetipe dei pianeti
coinvolti. Poiché ogni nuova Luna forma una congiunzione
con il Sole, capire l'energia iniziatica di questo passaggio
mensile del ciclo lunare è un modo concreto di sperimentarne
l'energia. Il Grande Allineamento è una congiunzione
di tutti i sette pianeti visibili o "consci" entro
il segno femminile fisso di terra del Toro. La chiave di
ognuna delle nostre risposte individuali a questo campo
energetico intensificato corrisponderà al nostro
livello di evoluzione o "vibrazione". Infatti,
ad un livello evoluto, quest'epoca rappresenta una opportunità
spirituale per una grande evocazione dei poteri dell'anima:
una grandiosa reminiscenza e rinascita dell'eterno femminino,
dell'energia divina presente nella psiche collettiva dell'Umanità.

Tutti
noi sperimenteremo una metamorfosi globale ed un'accelerazione
dello sviluppo umano senza eguali. In questa importante
apertura, il divino femminino darà vita ad un Nuovo
Mondo, elevando e risvegliando l'Umanità entro un
livello evolutivo più avanzato, dove la cura delle
qualità spirituali ci riporterà in equilibrio
con le nostre radici sacre. Il Toro è governato dal
pianeta Venere, che rappresenta il principio femminile,
l'archetipo della Dea, l'anima o la nostra fonte creativa
interiore. In mitologia Venere era Afrodite, dea dell'Amore
e madre di Cupido, dio dell'Amore. Questa possente concentrazione
di energia venusiana durante il Grande Allineamento ha la
capacità di aprire il cuore dell'Umanità e
di scatenare un impeto d'amore e di luce senza precedenti,
qualcosa di totalmente diverso da tutto ciò che il
nostro pianeta ha sperimentato finora!

Ogni
segno zodiacale possiede una evoluzione più elevata
ed una più bassa. La frase chiave per il segno del
Toro è "Io ho", e rappresenta "Il
Grande Raccolto". La massima evoluzione del segno significa
invece che il possesso più importante di tutti è
l'Amore, o il nostro Spirito Divino, l'unica cosa che, di
fatto, esista veramente. E con il Grande Raccolto giunge
tutta la sua abbondanza: salute, creatività, devozione,
impegno, altruismo che vince sull'egoismo, e l'equilibrio
e l'identificazione del desiderio personale con il bene
comune. Come ci ha dimostrato il passato, la nostra situazione
attuale è stata in gran parte causata da una lotta
indiscriminata per ottenere ricchezza e potere, a discapito
della qualità della vita. Una umanità evoluta,
innalzata da un salto evoluzionistico, può ora unirsi
mediante la visione, l'ispirazione, la devozione e la passione
per creare canali attraverso i quali lo Spirito possa fluire
dentro il mondo in miriadi di manifestazioni miracolose.

Mentre
le frequenze evoluzionistiche si intensificano, durante
il periodo cruciale della "Finestra" vi saranno
scelte cruciali per ognuno di noi, nell'ambito di una transizione
globale: far prevalere la saggezza sull'ignoranza, l'amore
sulla paura, la spiritualità sul materialismo, il
grande disegno dell'Ordine Divino sulle nostre piccole realtà.
Un periodo catartico di purificazione globale, in cui lo
Spirito Divino ci permetterà di vivere intensamente
e di fare scelte sagge e coraggiose. Il bozzolo che ospita
la farfalla si sta aprendo per permettere alla nuova creazione
di prendere il volo.

Ed
i muri crollarono

Nel
mio ultimo libro, "La Grande Catarsi", ho descritto
la successione di spostamenti planetari che marcarono il
punto di transizione tra l'era dei Pesci e quella dell'Acquario,
nella primavera del 1996. I punti salienti di tale transizione
erano la presenza di Urano, proveniente dal Capricorno,
nella radiante aria dell'Acquario fino al 2003 e la presenza
di Plutone, proveniente dallo Scorpione, nel Sagittario,
fiero cercatore di verità, fino al 2008. Tale combinazione
ebbe luogo precedentemente solo una volta nell'ultimo millennio,
in quell'epoca che la storia chiamò "Illuminismo".
Lo spostamento dei pianeti esterni dai segni di terra e
d'acqua verso quelli di aria e fuoco segnala l'accendersi
e l'intensificarsi di energie inconsce, e miscela la formula
alchemica per il risveglio dell'Umanità, che si prepara
ad entrare nella Vera Età della Consapevolezza.

L'equinozio
di primavera del 1996 corrispose all'arrivo della cometa
Hyakutake che splendeva azzurrina nei nostri cieli notturni,
confermando l'antica profezia Hopi che annunciava l'arrivo
di una Kachina [divinità femminile]
della Stella Blu, che avrebbe segnato la fine di un'epoca
e l'inizio di un'altra. Esattamente un anno dopo, la stupenda
cometa fiammeggiante di Hale-Bopp troneggiò gloriosa
nei cieli crepuscolari. Fenomeni che simboleggiano un audace
e preciso disegno cosmico riguardante la transizione epocale.
Nel 1997 anche Giove si spostò dal segno di terra
del Capricorno verso l'atmosfera carica dell'Acquario e,
nel Gennaio/Febbraio del 1997, Giove ed Urano si fusero
in una magnifica congiunzione, sostenuta da un insieme di
pianeti sotto il segno del nuovo periodo Acquariano, formando,
insieme agli altri pianeti, una fantastica stella a sei
punte. Nel 1998 Nettuno entrò in Acquario per la
prima volta dopo 165 anni e vi transiterà fino al
2012.

Questo
pianeta esterno, simboleggiante la mente inconscia, è
in sintonia con l'energia galattica ed è incentrato
sulla consapevolezza globale. Nella sua evoluzione più
alta Nettuno rappresenta la compassione, l'amore universale
e l'unità, mentre l'Acquario è governato da
Urano, il grande catalizzatore, il pianeta del Risveglio
della Consapevolezza.
Vi sono circa duemila diverse religioni sulla Terra e la
maggior parte di esse credono in un Dio descritto quasi
sempre come un Dio d'amore: partendo da questi presupposti
sembrerebbe ci sia molto terreno in comune su cui costruire.
Questa nuova fase epocale promette di vedere il crollo di
molti muri dogmatici e l'evoluzione dell'Umanità
verso la verità universale e l'amore divino, nonché
la realizzazione che, pur con le nostre diversità,
siamo tutti figli di Dio nella stessa famiglia degli Umani.

Il
Cambiamento d'Epoca e le Connessioni Galattiche

Nel
1999, dopo vent'anni di "intercettamento", l'orbita
di Plutone si sposta fuori da quella di Nettuno, tornando
alla sua abituale e più influente posizione di pianeta
più esterno del nostro sistema solare. Molti altri
legami galattici si allineano simultaneamente per risvegliare
ulteriormente la nostra coscienza. Infatti, Plutone è
in congiunzione con una stella di prima grandezza: Antares,
il cuore rosso dello Scorpione, un ingresso per il centro
più sacro della nostra Via Lattea. Contemporaneamente
Alcyone, il Sole centrale delle Pleiadi, si sposta oltre
la cuspide del Toro ed entra nel segno dei Gemelli, incarnando
così un'esplosione di consapevolezza e comunicazione
fuori dal circolo dell'ego ed entro la spirale galattica

Tutto ciò indica l'approssimarsi di alcuni intensi
episodi finali di pulizia, guarigione, risveglio, integrazione
e padronanza, che costituiscono una sfida al nostro passaggio
attraverso il punto cruciale della "Finestra"
entro il nuovo millennio. Sembra anche che numerosi antichi
monumenti e luoghi sacri su tutto il pianeta siano stati
specificatamente costruiti per raffigurare nella pietra
questa metamorfosi epocale e per attivarsi in un allineamento
astronomico. Tra di essi: Stonehenge in Inghilterra, Chaco
Canyon nel New Mexico, Callanish in Scozia, Chimney Rock
in Colorado e molti altri. Infatti, poiché il cambiamento
d'era avverrà entro questo possente vortice cuspidale,
contrassegnato dall'allineamento dei solstizi sullo stesso
piano della nostra galassia, entreranno contemporaneamente
in azione molti potenti meccanismi ciclici.

La
Finestra del 2012

Il
prossimo "massimo solare" avrà luogo durante
il famoso anno che corrisponde alla data finale del calendario
Maya, il 2012. Si sono formulate molte ipotesi intorno al
termine di questo tredicesimo e, si suppone ultimo, Baktun
(una quantità ciclica di anni) del calendario Maya.
I Maya erano profondamente interessati al fenomeno delle
macchie solari ed alla loro relazione con i cambiamenti
sulla Terra e nelle coscienze ed avevano collegato i cicli
di Venere con l'attività solare e le mutazioni dei
campi magnetici. Grazie a calcoli astronomici incredibilmente
complessi, essi avevano previsto uno spostamento del campo
magnetico solare estremamente potente e promotore di grandi
metamorfosi, proprio nel 2012.
Tra le rovine del Tempio delle Ispirazioni di Palenque,
in Messico, gli archeologi hanno trovato e decifrato delle
iscrizioni che annuncerebbero per l'anno 2013 il ritorno
da un viaggio stellare di una cultura magica ed antichissima.

Tutto
ciò sembra essere un chiaro invito per noi tutti
ad abbandonare qualsiasi timore e ad entrare con totale
fiducia e stupore nell'alba di una nuova realtà solare.
Molti aspetti del mondo che conosciamo possono effettivamente
essere sul punto di scomparire, ma ciò che crollerà
e rinascerà dalle ceneri del passato formerà
le fondamenta del mondo di domani, su basi maggiormente
evolute e sacre. La nostra capacità di riconciliarci
e sostenerci come membri di una sola famiglia Umana sarà
il nucleo stesso di questa trasformazione.
Io spero fortemente che, entro l'anno 2012, vedremo fiorire
una nuova cultura dell'Umanità, dove i nostri figli
conosceranno sia il Cielo in Terra che un "cammino
di ritorno verso le stelle", sia nei cieli meravigliosi
che nei loro occhi brillanti di gioia.

di
Ken Kalb

Il professor
Ken Kalb è un noto scrittore e cosmologo americano,
autore di numerosi testi sulla meditazione trascendentale,
l'astrologia, la metafisica e la filosofia . Questo articolo
è un estratto del suo ultimo libro, "LightShift
2000: Let's Turn on the Light of the World", che sta
avendo un enorme successo di critica e di pubblico negli
Stati Uniti. Ringraziamo Ken Kalb per la stima accordataci
e per averci concesso i diritti di divulgazione per tutti
i suoi scritti.

Per maggiori
informazioni: http://www.lightshift.com

www.isolachenonce-online.it/et/tabloid/nuovacoscienza/finestra_millennio.html - 40k -

Login utente

test