Nella buia notte dell'anima, con aggiunta del pensiero di OSHO..che è pure il mio...






L'esperienza del Tunnel

gif animate di angeli, angioletto, gif angelo, gifs animate, gif di angeli animate

Nella buia notte dell'anima

Nella buia notte dell'anima sei solo, non hai nessuno che ti può aiutare, sei solo davanti a tutti i tuoi errori o quelli che fino ad allora tu hai ritenuto tali, sei davanti a te stesso a tutte le tue contraddizioni, davanti a tutti i tuoi paradossi a tutte le tue proiezioni.

Non c'è nessuno che può contenerti emotivamente nessuno che ti può consolare nessuno che ti può dare quello che tanto hai desiderato, nessuno che può farti sentire bene. Sei solo, e sai che la soluzione sta nell'accettare quella solitudine nel rinunciare totalmente a pensare che qualcuno o qualcosa possa renderti felice, sia esso qualcosa di materiale, o spirituale o affettivo e quindi umano .... in quella notte ti rendi conto che tu sei tutto e nulla e che anche Dio è solo un costrutto per non sentirti solo.

Quando in quella notte rinunci a cercare un compenso di qualunque tipo, umano, materiale spirituale, al tuo grande vuoto, allora la solitudine scompare e ti accorgi che essa era generata dalla ricerca di qualcosa, qualcosa che sentivi mancarti, quel qualcosa eri tu stesso che in cerca hai abbandonato te stesso

cercandolavia.myblog.it/archive/2008/05/19/nella-buia-notte-dell-anima.html - 35k -
======================================

Quando in quella notte rinunci a cercare un compenso di qualunque tipo, umano, materiale spirituale, al tuo grande vuoto, allora la solitudine scompare e ti accorgi che essa era generata dalla ricerca di qualcosa, qualcosa che sentivi mancarti, quel qualcosa eri tu stesso che in cerca hai abbandonato te stesso.
===================

L'uomo è come una nuvola bianca.

Questa è una Legge fondamentale dell'esistenza: essere troppo insieme, non lasciare alcun spazio alla libertà, distrugge il fiore dell'amore. Lo si schiaccia , non gli si lascia lo spazio per crescere.

Un esempio che Osho ha fatto nel libro...I Silenzi Dell'Anima.

Una giovane donna e un uomo si innamorarono e, come accade sempre, volevano sposarsi immediatamente.  La donna pose solo una condizione...eramolto istruita, molto sofisticata, molto ricca.

E l'uomo le disse:" Accetto qualsiasi tua condizione, poi pensaci. Non è una condizione qualsiasi...non dovremo vivere nella stessa casa.  Io possiedo una grandissima proprietà e un lago bellissimo circondato da alberi, giardini e prati: ti farò costruire una casa sull'altra sponda, proprio di fronte a quella in cui vivo io".

L'uomo commentò:"Ma così che senso ha sposarsi?"

La donna spiegò:" Sposarsi non significa distruggersi a vicenda. Io ti dono una spazio tuo, e conservo il mio. Una volta ogni tanto, camminando in giardino potremo incontrarci. Una volta ogni tanto, mentre andiamo in barca sul lago,potremo incontrarci ...per caso! Oppure ogni tanto potrò invitarti a prendere un tè da me, oppure tu potrai invitare me".

L'uomo disse:" Questa idea è semplicemente assurda!".

Al che la donna concluse:" Allora scordati il matrimonio. Questa è la sola idea giusta, solo così il nostro amore potrà continuare a crescere, perchè noi resteremo sempre freschi e nuovi l'uno agli occhi dell'altro; non ci daremo per scontati.....io conserverò il diritto di rifiutare un tuo invito, e tu conserverai la libertà di rifiutare il mio invito: in nessun modo le nostre libertà verranno intaccate. E tra queste DUE LIBERTA' cresce lo splendido fenomeno dell'amore":

Ovviamente l'uomo non potè comprendere e rinunciò all'idea di sposarsi a quella condizione...

Morale

Se questo fosse possibile- SE RIUSCITE AD AVERE SPAZIO EINTIMITA' al tempo stesso- allora tra voi DANZERANNO I VENTI DEL CIELO...

=================

Amatevi un l'altro, ma non fatene una prigione d'amore......

L'amore dovrebbe essere un dono dato e preso in libertà, ma non dovrebbe esistere nessuna pretesa. Altrimenti molto spesso vi ritroverete insieme eppur lontani e remoti come due stelle. Nessuna comprensione vi avvicinerà più: non avete lasciato alcuno spazio neppure per costruire un ponte che vi colleghi.

============================================

Sento questo racconto vero, anche se forse non del tutto comprensibile, visto le problematiche delle persone che frequentano.... soprattutto per questo specifico motivo la "scuola".....Purtroppo persone dipendenti, non libere,per non dire sottomesse e sottoposte nel compiacere gli egiosmi infantili dei propri compagni di vita.. Scusate..ma di quale vita?...Forza donne ...riprendiamoci il nostro potere,solo così potremo crescere nella copia e in consapevolezza.

Uno dei due ha coperto l'intero cielo e non ha lasciato neppure uno spazio minuscolo perchè il sole, il vento, e la pioggia raggiungano l'altro.

QUESTO NON E' AMORE: E' PROPRIETA', E' POSSESSIVITA'...

L'amore vorrà che tu cresca alla stessa velocità, alla stessa altezza, in modo che tu possa danzare al sole, alla pioggia, e al vento.

Il vostro stare insieme dovrebbe essere un arte.

Nella vita, l'amore è la più elevata delle arti...

===========

Non so esattamente perchè sono stata ispirata a scivere questo pensiero di OSHO, che è anche il mio pensiero...ma certamente ha un suo SENSO...forse non per tutti, ma per qualcuno certamente sì...ne sento chiaramente anche il nome......Un abbraccio ...se necessitano approfondimenti , io sono disponibilissima........Namastè  Viramo.Occhiolino

.

 

 

 

 

 

balsamo per il cuore...

...di chi ha deciso di tornare alla fonte.

Grazie... hai il dono di rendere questo cammino più lieve.

Namastè.  Sorridentenda

E''cio che sento Onda...un giogo leggero= ghirlanda di fiori

LO hai letto tutto?  Ahi un tuo pensiero in proposito?  Grazie..il tuo nome prossimo sarà LIBERTA'...... Namastè ..Sorridente

oops...

avevo letto solo la prima parte...forse la stavi ancora scrivendo...

Comunque quello che hai aggiunto è da sottoscrivere...anche se è difficile in un rapporto trovarsi allo stesso livello di consapevolezza,crescita...

e poi ancora...dietro la parola amore molte volte si nascondono altri sentimenti...paure..solitudini...

quello che posso dire è una cosa molto semplice: la vita non offre garanzie...

nessuna nostra azione ci offrirà riparo...

tanto vale vivere in maniera spontanea lasciando che sia il nostro sentire del momento a guidarci.

Osho dice : ama e poi resta a guardare.

Non bisognerebbe forzare nessuna situazione...l'amore...la vita non dovrebbe procurarci alcuno sforzo...e se lo fa la direzione non è quella giusta...

...ve lo dice un Onda alla deriva che lentamente cerca di tornare a casa.

Namastè a tutti.

hahaha.......

Se un onda alla deriva... può formulare questo SENTIRE...cosa saresti se non fossi alla deriva?

Si quello che hai scritto è esattamente ciò che oggi sento....Se riusciamo ad essere in armonia con le Leggi della Natura, potremo ottenere il miglior risultato con il minor sforzo.

E' vero anima, noi, consapevoli o no, comunque stiamo andando verso la BEATITUDINE =LA NOSTRA REALE ESSENZA..

Dall'Amore con Amore  Viramo.

E' che forse...

adesso guardo nella direzione giusta.

Ma conosco il fondo...la paura di essere isolati...di perdersi...e quindi comprendo le mie e altrui debolezze.

Il classico "bisogna sbatterci la testa per poter capire" è un modo di approcciare la vita...

Rincuora il fatto che.. a volte... oltre al dolore si porta a casa un pò di consapevolezza in più.

Ti abbraccio.Sorridentenda

Login utente

test