ILARIA VOGLIO SPUTTANARMI.....AVANTI C'E' POSTO PER TUTTI...CORAGGIO..OSA...

ciao Mari,

ieri sera ho fatto un pensiero che mi ha fatto rabbrividire, e non era neanche la prima volta.

stavo facendo una riflessione sul momento di grande cambiamento che l'umanità sta vivendo e ho pensato "se tutte le persone stanno bene come faccio io ad aiutarle e loro a dirmi che sono brava".

 

che vomito Mari, ma non voglio stare un altro minuto nell'omertà di me stessa.

non desidero essere una brava persona soprattutto nel senso popolare di questa frase ma desidero essere una persona integra.

 

martedì a scuola dirò ancora questa cosa perchè la merda va sputtanata.

ciao

Ilaria

dedicato ad Ilaria

Carissima non essere così dura con te. Non preoccuparti ci penseranno gli altri,chi non ti conosce e si basa solo delle apparenze e delle forme, a giudicare ed a condannare senza pietà e senza alcuna comprensione di chi veramente sei.

Chi sei?  Sei un essere umano in tutti i suoi spetti:una volta santa e una volta no.Ci vuole tempo e pazienza per raggiungere quello che Osho chiama:l'uomo zen.

Sei una meravigliosa farfalla che ancora trema e teme di spiccare il suo volo poichè ancora non conosce l'effettiva potenza e capacità delle sue ali.

Perchè dico ciò?Ma perchè siamo nella stessa situazione e come dice Ermete Trismenegisto."Similia ad similibus."       (=i imili ai simili).

Permettiti di fare,come il Gabbiano Gionatan, dei decolli e degli atterraggi certo non da manuale,ma sempre atterraggi e decolli sono.

Ci sono anime che per ora non osano fare nulla e il tuo mea culpa è stato molto bello.

Hai osato. Oltre ogni dubbio,hai messo l'ego e la presunzione al muro.

NAMASTE'.IO onoro il dio che è e vibra in te. Buon anno e buon viaggio bella persona e bella anima.(Lo so volevi la risposta da Mari ma io non ho resistito.E' ego?..Secondo me è partecipazione.)Linguaccia

Quanta tenerezza.!!!!!

Il tuo è un forte bisogno di sentirti CONSIDERATA. Vedi Ilaria, quando si è piccole e si ha ancora il netto ricordo della grandezza della propria bontà, ricorda di chi siamo figli!, allora ci si sente buoni dentro. Ma se non si trova corrispondenza ( fuori... gli altri che non vedono) ecco che rimane una incompiuta....Questo a te è successo in modo eclattante, ma se osservi, troverai che anche tutti i bambini hanno necessità di riconoscersi nella bontà ..Comunque a scuola approfonderemo....

================

Questo ho ricevuto..Un abbraccio Namastè  Viramo Sorridente

sì a scuola continuiremo il

sì a scuola continuiremo il discorso.

mi è venuta questa considerazione: ti ricordi prima di natale quando avevo quella grossa difficoltà ad accettare l'azione per me ingiusta riguardo lo stipendio, ricordi che ho detto di non riuscire a non meravigliarmi.... beh come giudicare gli altri quando uno vede tanta bassezza in se stesso.

se questo era il modo per farmi capire, ho capito.

ciao

Ilaria

NON E' BASSEZZA..MA............

Non è bassezza, ma un costante desiderio di essere presa in considerazione per come tu senti di essere... Nel tuo profondo ti senti buona, gentile, ma la vita non ti ha posto(per ora) nella condizione di dimostrare anche a te stessa questa tua dolcezza di cuore. E se non  sai di averla ( a livello cosciente intendo ) come puoi trasmetterla?

TU VUOI CHE GLI ALTRI LA VEDANO, PER POTERLA TU VEDERE.....

====================

Queste parole hai scritto..

ieri sera ho fatto un pensiero che mi ha fatto rabbrividire, e non era neanche la prima volta.

stavo facendo una riflessione sul momento di grande cambiamento che l'umanità sta vivendo e ho pensato "se tutte le persone stanno bene come faccio io ad aiutarle e loro a dirmi che sono brava".

======================

Ti sembra un pensiero cosi cattivo, se hai comunque l'INTENZIONE di aiutare? Non credo.

Quello che la tua parte infantile vuole, casomai è DI POTERLO FARE, IN MODO CHE GLI ALTRI POSSANO VEDERE IL TUO BISOGNO DI DARE...

Morale..  Diciamo piuttosto che quella parte, non si è evoluta..Ora tocca all'Ilaria adulta, grazie alla coscienza raggiunta, dirlo alla bimba che c'è ancora in te..

Non accusarti, se cosi riesci a vederti, non potrai che provare per lei quella stessa tenerezza che io provo per questa buona bambina che non ha saputo mostrare ( per ora) la sua bontà......

===================

Namastè Viramo..ciaoSorridente

 

 

 

hai fatto centro

come al solito hai fatto centro. ti ricordi che nel totem (a ovest) ho il cerbiatto e più di una volta ho detto che non sento in me la gentilezza?

 

comunque ringrazio per aver visto anche questa cosa da sistemare.

non sono fiera del pensiero che ho avuto(soprattutto per il modo che l'ho valutato io) ma sono fiera di non averlo nascosto, io l'ho interpretato come un gravame dell' inconscio e subito mi sono voluta "liberare" di lui smascherandolo.

tu mi hai dato un'interpretazione diversa che non avevo considerato, perfettamente azzeccata.

grazie Mari, grazie a tutte

andiamo avanti

Ilaria

cIò CHE ha scritto Ilaria e

cIò CHE ha scritto Ilaria e le risposte scaturite mi hanno colpito profondamente.

infatti dopo aver letto ho sentito dentro di me qualcosa che si è riconosciuto.

Anch'io Ilaria sento di avere un disperato bisogno di essere considerata valuata capita compresa.

Considerata in primis.

Grazie a Voi oggi sento e comprendo che questo disperato bisogno che è frutto di richieste disattese nel tempo, è il forte fortissimo bisogno che ho verso me stessa.

Ovvero ho bisogno di CONSIDERAR-MI.

Sento che è arrivato il momento di dirmi:

"Mara è da te che hai bisogno di essere vista, udita, asacoltata, e se continui a voler essere considerata all'esterno ogni tua richiesta è disattesa perchè ognuno è in cerca della stessa considerazione che tu cerchi..."

grazie di cuore Ilaria, Brunella Viramo e a tutto il gruppo per avermi specchiato.

MAREA 

idem

Ciao Mara, ciao Ilaria,

grazie per la risposta, Viramo, è servita anche a me!

 

Ciao a tutti Ale

Login utente

readme