Domande alla Voce - Domanda A -Nervosisimo ......( C'E' POSTA PER BARBARAMONICA )

Cara Marinella Buon Anno!

Dal Network di lunedi scorso 28/12 ho addosso un nervosismo ed irritabilita'! Mi sento elettrica, ho messo fuori uso (non per piu' di una ora per fortuna) sia il PC dell'ufficio che quello a casa, ed il telefonino...e quello di casa.

Ho cominciato a scrivere in un quadernetto le domande od i pensieri che mi vengono durante il giorno, che ora metto nel Forum. E' un momento di confusione e non ha senso che le risposte me le dia io come ho sempre fatto (...). Desidero deporre l'ascia e lasciarmi guidare, ascoltare.

Domanda A: Nervous - questa carica che ho addosso e' un segnale di resistenza da parte del mio controllare a mollare? O non importanta capirlo, va bene vederlo, se non funzionano le cose elettriche che prendo in mano le poso e gli dico "ah e' cosi?" e sposto attenzione su altro? La tendenza per me a livello razionale e' sempre stata quella di "capire" e darmi una spiegazione. Cambiare e lavorare con la scuola significa abbandonare questo paradigma, (dell'ego?)?

Grazie Mari

Desidero deporre l'ascia e

Desidero deporre l'ascia e lasciarmi guidare, ascoltare.

******************************************************************************

Partendo dal presupposto che, per avere delle risposte bisogna porre delle domande, possiamo pensare che altri punti di vista = prospettive, possono arricchire il nostro personale bagaglio.. Porsi delle domande e darsi delle risposte funziona solo quando il nostro sistema nervoso è purificato, altrimenti sarebbe più intelligente porle a coloro che già hanno fatto un lavoro su se stessi di purificazione.

Riassumendo le tue domande posso dirti che quello che ti sta accadendo non è altro che la scarica, ricorda che noi siamo energia..

Un grande illuminato contemporaneo diceva sempre:" Prendi tutto come viene, prendi tutto facilmente e medita regolarmente"... La mente non ha tutte le risposte, a volte sarebbe meglio lasciarsi vivere con la consapevolezza che, ciò che ti necessita conoscere, sperimentare, analizzare, ti verrà dato nel giusto tempo in cui tu potrai riconoscerne il valore.

Per ora non è il momento di fare progetti per ricostruire un nuovo paradigma, ma è quello di abbattere i vecchi muri per lasciare spazio al nuovo che verrà costruito nel suo giusto tempo....

Ora la ruspa sta demolendo la casa che non era più così ospitabile= l'io vecchio, per poter lasciare lo spazio alla nuova e più comoda casa = nuovo paradigma....VIVI IL PRESENTE CHE SI CHIAMA DEMOLIZIONE, VIVILO CON GIOIA E NON STARE ORA AD ANALIZZARE  COSA STA ACCADENDO IN QUESTA FASE....Lasciati andare con fiducia e aspetta di avere nuove nozioni prima di ragionare sul perchè, sul come, ecc, ecc. 

Quando sarà il momento della costruzione, allora potrai conoscer tutti i vari materiali che andranno a comporre  il nuovo paradigma, la nuova visione...

Ora ti viene richiesto di credere che l'esistenza ti è AMICA, ESSA ti ha dato gli aiuti necessari per poter uscire dalla vecchia energia limitante, il resto si chiama ATTESA.

Potresti ( come ti ho già detto) avere svariate reazioni e tutte giuste, perchè sono esattamente quelle che il tuo corpo rilascia per poter liberare il sistema nervoso generale= il tuo intero essere..

Vanno tutte bene, essendo noi energia possediamo anche elettricità e quando si scarica dal tuo corpo rimanendo nell'abitat può causare anche del corto circuiti e altro.. Ma, se rimane all'interno, i danni potrebbero essere molto più seri di una lampadina rotta o di vari tilt, ecc, ecc...ti pare?

Cara bambolina forza.... forse è il momento buono per cambiare completamente un modo di vedere la vita che non ti è certa stata amica... vero?

AFFIDATI AL PIU' "ALTO" E IL PIU' " BASSO"  NE TRARRA' UN IMMENSO BENEFICIO.

.IO L'HO CREDO..E TU'?

UN ABBRACCIO ......BUON TRIPPollice su


grazie

Grazie Mari

Login utente

test