LA COMPASSIONE DI GESU'.......OSHO (PASSIONALE GESU'..MA NON SOLO...)....2....11....16

  
Transformation Tarot CardCompassione

Gesù e i Mercanti nel TempioLa gente viene a chiedermi: “Cosa è giusto e cosa è sbagliato?” Io rispondo: “La consapevolezza è giusta, l’inconsapevolezza è sbagliata”. Io non etichetto le azioni come “giuste” o “sbagliate”. Non dico che la violenza è sbagliata; a volte può essere giusta. Non dico che l’amore sia giusto; a volte può essere sbagliato. Puoi amare la persona sbagliata, puoi amare per il motivo sbagliato. Qualcuno ama il proprio paese; ebbene, è sbagliato, perché ogni nazionalismo è una maledizione. Qualcuno ama la propria religione; può uccidere, può distruggere in nome della sua religione. No, l’amore non sempre è giusto e la rabbia non è sempre sbagliata.

Allora, cos’è giusto e cosa è sbagliato? Per me, la consapevolezza è giusta. Se sei in collera e sei pienamente consapevole, perfino la rabbia è giusta. E se sei in amore, ma sei inconsapevole, perfino l’amore è sbagliato. Pertanto, fa’ che la qualità della consapevolezza sia sempre presente in ogni tua azione, in ogni tuo pensiero, in ogni tuo sogno. Fa’ che la qualità della consapevolezza entri sempre di più nel tuo essere. Diventa soffuso di questa qualità, allora qualsiasi cosa farai sarà virtuosa. In questo caso, qualsiasi cosa farai sarà buona. In questo caso, qualsiasi cosa farai sarà una benedizione per te e per il mondo in cui vivi.OSHO

Vorrei ricordarti un fatto accaduto nella vita di Gesù. Egli prese una frusta ed entrò nel grande tempio di Gerusalemme.

Una frusta nelle mani di Gesù…? È questo il significato delle parole del Buddha: “Una mano innocente può maneggiare il veleno”. Certo, Gesù può usare la frusta, non c’è problema; la frusta non può prendere il sopravvento su di lui. Egli rimane presente, all’erta, la sua consapevolezza è assoluta.

Il grande tempio di Gerusalemme era diventato un covo di ladri. C’erano degli usurai all’interno del tempio ed essi sfruttavano l’intero paese. Gesù entrò nel tempio da solo e rovesciò i loro banchi, il loro denaro rotolò in ogni direzione… la confusione era tale che gli usurai fuggirono dal tempio. Erano in molti, Gesù era solo, ma era talmente infuriato… aveva addosso un fuoco, era letteralmente infuriato!Ebbene, per i cristiani è sempre stato un problema: come spiegarlo? Si sono sempre sforzati di dimostrare che Gesù era una colomba, un simbolo di pace. Come aveva potuto prendere in mano una frusta? Come aveva potuto infuriarsi tanto, andare così in colera, al punto da rovesciare i banchi degli usurai e cacciarli dal tempio? E la sua energia dev’essere stata un vero ciclone; altrimenti, visto che era solo, avrebbero potuto fermarlo.La sua energia doveva era una vera tempesta: nessuno riuscì a fronteggiarlo. I preti, i mercanti e gli usurai, fuggirono tutti, urlando: “Quest’uomo è impazzito!”

I cristiani evitano questa storia. Non è necessario, se comprendi: Gesù è assolutamente innocente! Non è in collera, la sua è compassione. Non è violento, non è distruttivo; quello è il suo amore. La frusta nelle sue mani è una frusta nelle mani dell’amore e della compassione.

Un uomo di consapevolezza agisce in base a quella, per questo non vi è pentimento: la sua azione è totale. E la bellezza di un’azione totale è che non si crea karma; non si creano strascichi: non lascia alcuna traccia dentro di te. È come scrivere sull’acqua: non hai ancora finito… che è tutto scomparso. No, non è neppure come scrivere sulla sabbia, perché potrebbe restare per alcune ore, se il vento non si alza – è come scrivere sull’acqua.

Se riesci a essere totalmente attento e presente, non ci sono problemi. Puoi maneggiare il veleno: funzionerà come una medicina. Nelle mani del saggio il veleno diventa una medicina; nelle mani di uno stolto, perfino una medicina diventa inevitabilmente un veleno. Se funzioni in base all’innocenza – non in base al sapere ma in base a un’innocenza infantile – nulla di ciò che fai potrà mai fare del male, perché non lascerà alcuna traccia: vivi totalmente, eppure nessuna azione ti appesantisce.

www.osho.

Gesu' non poteva non sapere che loro non erano consapevoli..ma il suo AMORE non poteva non educare ciò che comunque non corrispondeva all'ETICA DIVINA.Per questo io Sento Gesu'..perchè E'  VERO in ogni aspetto di ogni dimensione.marinella.....{#emotions_dlg.big-hug}.

(Nessun oggetto)

{#emotions_dlg.big-hug}

Login utente

readme